#Social Book Day

La lettura: confronto costante
Liberi naviganti di stupori

La lettura: confronto costante

“Signora cosa vuole da questi fogli di carta?”, mi chiese un giorno un uomo che…

Social Book Day: un libro può anche questo…

‘Angela e Pietro erano insieme nella stanza d’ospedale numero 24. Il ragazzo ci viveva ormai da due settimane. Lei era particolarmente bella quel giorno, di una freschezza che, se si hanno quindici anni, è boccata d’ossigeno pura e semplice.

Blogario

Noi siamo ancora qua #socialbookday

La fine della Fiera di Francoforte o Buchermesse ha sancito, pare, la disfatta dell’editoria italiana. Così come l’Armata Brancaleone gli editori italiani hanno fatto ritorno nel Bel Paese…