#audiolibri

Quarantena, 5 cose da fare in casa per un amante dei libri
cose da fare

Quarantena, 5 cose da fare in casa per un amante dei libri

Questo periodo che siamo costretti a vivere in casa si protrarrà per un po’ di tempo. Perché, allora, non approfittare di questi giorni per fare alcune attività? Ti proponiamo 5 cose da fare se sei un vero lettore

8 buoni motivi per ascoltare un audiolibro
Perché ascoltare un audiolibro

8 buoni motivi per ascoltare un audiolibro

Dal maggior tempo dedicato alla lettura alla possibilità di rendere un momento noioso davvero piacevole, ecco perché ascoltare un audiolibro può essere importante

E%u2019 arrivato Storytel, il Netflix degli audiolibri(1)(1)
da ascoltare

E’ arrivato Storytel, il Netflix degli audiolibri

E’ disponibile anche in Italia Storytel, la App per lo streaming illimitato di audiobook che ha già quasi 600.000 abbonati in tutto il mondo. Considerata il “Netflix” degli audiobook

A Pechino una metropolitana di audiolibri
Libri e mezzi

A Pechino una metropolitana di audiolibri

A Pechino una nuova iniziativa per alleviare lo stress e la fatica dei pendolari: le metropolitane si sono riempite di audiolibri da ascoltare nel viaggio

Ecco 8 modi tramite i quali i vostri genitori vi hanno reso amanti dei libri
LIBRI - Modi con cui i vostri genitori vi hanno resi amanti dei libri

Ecco 8 modi con cui vostri genitori vi hanno reso amanti dei libri

Vi portavano in libreria da piccoli e vi hanno sempre consigliato libri fantastici adatti ai momenti della vostra adolescenza. Se amate leggere, parte del merito va anche i vostri genitori…

Blogario

Quando provi un audiolibro

Consiglio l’ascolto e la visione del video di Rewind di Vasco per avere un’idea di quello che potrebbe accadervi con un audiolibro…

Fenomeno audiolibri

Il segreto degli audiolibri? Avere la giusta voce narrante

John Schwartz sul New York Times parla dell’importanza del performer negli audiolibri. Una bella voce può rendere interessante anche il libro peggiore, mentre se chi legge per voi non è convincente… meglio tornare al cartaceo e fare da sé