Sei qui: Home » Storie » Curiosità » Watergate, storia di uno dei più grandi scandali politici degli Stati Uniti
La storia

Watergate, storia di uno dei più grandi scandali politici degli Stati Uniti

Lo scandalo Watergate investì gli Stati Uniti 49 anni fa concludendosi con le dimissioni del presidente. Vi raccontiamo la storia

Era il 17 giugno del 1972 quando Frank Wills, una guardia di sicurezza che lavorava nel complesso di uffici del Watergate Hotel a Washington, notò un pezzo di nastro adesivo sulla porta fra il pozzo delle scale e il parcheggio sotterraneo e chiamò la polizia. Dopo che la polizia arrivò, cinque uomini – Bernard Barker, Virgilio González, Eugenio Martínez, James W. McCord Jr. e Frank Sturgis – furono scoperti e arrestati per essere entrati nel quartier generale del Comitato nazionale democratico, la principale organizzazione per la campagna e la raccolta fondi del Partito Democratico.

La storia dello scandalo Watergate

Quella notte la polizia arrestò cinque uomini – Bernard Barker, Virgilio González, Eugenio Martínez, James W. McCord Jr. e Frank Sturgis per essere entrati nel quartier generale del Comitato nazionale democratico, la principale organizzazione per la campagna e la raccolta fondi del Partito Democratico. Gli uomini arrestati stavano lavorando per un’operazione di spionaggio che coinvolse anche l’allora presidente Richard Nixon. La verità la scoprono due giornalisti del Washington Post, Bob Woodward e Carl Bernstein, anche con l’aiuto del vicedirettore dell’Fbi, Mark Felt. Per Nixon, direttamente coinvolto nello spionaggio, è l’inizio della fine. L’opinione pubblica americana si accorge di quello che sta accadendo perché il Washington Post pubblica settantanove articoli di prima pagina ai quali fa seguire le inchieste dei due giornalisti.

Il caso della sedia mancante per Ursula Von der Leyen e il ruolo delle donne

Il caso della sedia mancante per Ursula Von der Leyen e il ruolo delle donne

Ha fatto discutere il comportamento del presidente Erdogan nei confronti della presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen

 

L’inchiesta del Washington Post

Il The Washington Post era uno dei rari giornali che seguivano regolarmente l’evoluzione dell’inchiesta sull’effrazione; il direttore del quotidiano, Benjamin Bradlee, decise di assegnare l’incarico di seguire la vicenda a tempo pieno a due giovani giornalisti; l’entusiasta e determinato Bob Woodward, in precedenza ufficiale della US Navy, e il più esperto Carl Bernstein che aveva già una carriera di dodici anni di giornalismo professionale. Woodward e Bernstein dimostrarono determinazione e sagacia; non esitarono a contattare centinaia di interlocutori per raccogliere informazioni, e seguirono delle piste d’indagine apparentemente trascurate dagli investigatori federali

Il film

Tutti gli uomini del presidente è il più famoso tra i film tratti dalle vicende dello scandalo Watergate. Il film è interpretato da due straordinari Robert Redford e Dustin Hoffman nei panni dei giornalisti. Basato sull’omonimo saggio scritto dai giornalisti Bob Woodward e Carl Bernstein, il film ripercorre l’inchiesta del Washington Post che nel 1974 portò allo scandalo Watergate. Grande successo di pubblico e critica, il film ha ricevuto otto candidature agli Oscar vincendone quattro, tra cui quelli a William Goldman per la migliore sceneggiatura non originale e a Jason Robards come miglior attore non protagonista.

© Riproduzione Riservata