Lettera a Max Conteddu

“Hai lasciato un vuoto terribile e un pieno d’affetto”, la lettera a Max Conteddu

L'influencer di Twitter Paola Cingolani ricorda il poeta dei social Max Conteddu in questa toccante e significativa lettera di saluto
"Hai lasciato un vuoto terribile e un pieno d'affetto", la lettera a Max Conteddu

Continua dopo la pubblicità

Vorrei poter declinare il silenzio in tutte le lingue del mondo: non mi sono sentita mai – o quasi – tanto in difficoltà come oggi.

Faccio come stessi parlando con te Max, ti racconto che la redazione di Libreriamo ha piacere di onorarti soprattutto attraverso chi ti seguiva.
Tu sai che io ti seguivo da anni: oggi però è tutto differente.
Non resta che la scia di luce che hai lasciato a tutti, c’è un vuoto che non si placa e – al contempo – c’è il pieno d’amore.
Un paradosso, il paradosso dell’esistenza.

Ho sempre pensato a te come a un esempio: giovane, apprezzato, intellettualmente onesto, diretto, dignitoso. Sono rimasta come un’ebete quando ho saputo – leggendoti – del tuo glioblastoma.
Un mostro che ho conosciuto e che ha colpito senza pietà anche nella mia famiglia.
Con te ho ripassato scene di ordinaria follia e, senza averlo mai dimenticato, ho riconsiderato un dolore personale.
La forza, adesso, serve a chi ti sopravvive. Aiutali.

 

Continua dopo la pubblicità

Avevi molti doni, fra i quali quello della sintesi nel raccontare le cose come stanno. A volte sembravi persino troppo schietto, ma lasciavi chiaramente i tuoi messaggi. Non davi adito a dubbi.
Ti sei adoperato sempre nel dire la verità, anche quando è l’ultima delle cose che un essere umano vorrebbe.
Hai condiviso tutto con molti – tanto il bene quanto la sofferenza – una sofferenza data dal veder patire chi si ama, perché hai anteposto i tuoi cari all’egoismo disperato di chi è lecitamente stanco di combattere.

Hai lasciato un segno fondamentale, perché – se ancora ci fossero dubbi – la vita non è fatta di tempo ma di coraggio e di qualità nei rapporti, di verità e di trasparenza. 

Continua dopo la pubblicità

Probabilmente sei là che sorridi sornione pensando che, qui, c’è chi ancora mente a se stesso e al mondo intero.
#CiaoMax

Paola Cingolani

© Riproduzione Riservata