La lettera dei librai indipendenti sul caso della libraia che ha rifiutato il libro di Matteo Salvini

MILANO – “Non un accanimento contro Salvini e il suo partito, ma solo prassi di lavoro: i librai indipendenti non hanno in libreria tutti i titoli che escono ogni giorno, ma scelgono di tenere o non tenere un libro a partire dalle richieste e dei gusti letterari della propria clientela.” E’ questa la posizione di un centinaio di Librai indipendenti in merito alla questione Matteo Salvini/Ludovica Giuliani. La titolare della libraia di Vigevano ha scelto di non tenere il libro del leader della Lega ma accetta gli ordini. Presa di mira dal leghista sui social, in questi giorni ha denunciato gli attacchi subiti nel suo negozio. Un caso che ricorda il boicottaggio del libro del figlio di Totò Riina da parte di diverse librerie italiane.

Ecco il contenuto della lettera aperta da parte dei Librai indipendenti.

 

.usiamo n centinaio di libri indipendenti e abbiamo seguito la questione Matteo Salvini/Ludovica Giuliani.

Cari lettori,

da qualche giorno si fa un gran parlare della vicenda della libraia di Vigevano che non ha in libreria il libro di Matteo Salvini. Di Ludovica Giuliani ce ne sono centinaia in tutta Italia: siamo centinaia di librai indipendenti e molti di noi hanno scelto di non tenere il titolo in questione e qui vi spieghiamo perché.

Il nostro non è accanimento contro Salvini e il suo partito, né rispecchia necessariamente le nostre convinzioni politiche, ma è solo prassi di lavoro: i librai indipendenti non hanno in libreria tutti i titoli che escono ogni giorno, ma scelgono di tenere o non tenere un libro a partire dalle richieste e dei gusti letterari della propria clientela.

Se entra un cliente che vuole acquistare un libro non presente in libreria, lo ordiniamo e lo facciamo arrivare in un paio di giorni. Una prassi ordinaria che si ripete quotidianamente, dal momento che ogni giorno in Italia escono circa 400 nuovi titoli.

Questo lo fa Ludovica e lo facciamo noi tutti.

Noi tutti siamo Ludovica Giuliani.

 

 

Serena Casini, Andrea Vassena, Shanti Faccinetto – la Libreria Volante di Lecco

Claudio Moretti, Sabina Rizzardi, Flavio Biz – MarcoPolo di Venezia

Gianmaria Pilo – la Galleria del libro di Ivrea

Carmelo Calì, Carla Campus – libri&bar Pallotta di Roma

Sonia Galli – libreria Fahrenheit 451 di Piacenza

Nicoletta Maldini – Libreria Trame di Bologna

Maria Carmela e Angelica Sciacca – Libreria Vicolo Stretto di Catania

Cristina Di Canio, Silvia Ranzetti – Il mio libro di Milano

Gaia Fabbri – Libreria liberi tutti di La Spezia

Monica Bellomini  – Libreria Fogola di Pisa

Alice Pisu, Antonello Saiz – Diari di bordo di Parma

Elisa Caldara – Lettera 55 di Piossasco  (To)

Mara Maggiora – Libreria Maramay di Torino

Barbara Da Forno – Libreria Zabarella di Padova

Maria Parafati – libreria Parole di carta, Chiaravalle c.le (Cz)

Marco Paganini – Libreria Fieschi di Lavagna (Ge)

Laura Fedigatti – Le Mille e una Pagina di Mortara (PV)

Viviana Ciccarelli – Libreria Ali di carta di Genova

Daniela Alparone – Libreria Dovilio di Caltagirone (Ct)

Sara Calzolari, Valentina Balzani – I libri sul comò di Maranello (Mo)

Alessandra Raddi – Libreria Leggermente di Firenze

Valentina Porta – Libreria Palomar di Bergamo

Roberto Tartaglia, Veronica Casati – Centofiori di Milano

Elisa Lippi, Alessandro Sapuppo – Libreria Florida di Firenze

Tamara Guazzini – Libreria Rinascita di Empoli

Mariella Cioffi, Susanna Carbone – Libreria passaparola di Roma

Chiara Condò – Il pensiero meridiano di Tropea (Vv)

Anna Corbella, Katia Colombo – Libreria di via Volta di Erba (Co)

Filomena Grimaldi – Libreria controvento di Telese Terme (Bv)

Fabio Viola – Libreria confabula di Mondovì (Cn)

Manu Malisano –  Libreria W. Meinster & co. di San Daniele del Friuli (Ud)

Antonio Volpe – Libreria libriamo di Santeramo in colle (Ba)

Antonella e Cinzia Buccigrossi, Libreria ON THE ROAD di Montesilvano (PE)

Grazia Di Bella – la Fumettolibreria di Catania

Germana Benedetti – Nuova Libreria di Vasto (Ch)

Carmen Legnante – Libreria libri al sette di Carugo (Co)

Teodoro Cafarelli – Libreria capitolo 18 di Patti (Me)

Metella Orazi – Libreria sogni e bisogni di Gabicce Mare (Pu)

Federico Tozzi – Libreria Le Corti di Saluzzo (Cn)

Eugenia Belvedere – Libreria Contromano di Velletri (Rm)

Raffaella Musicò – Libreria Virginia & co. di Monza

Roberta Camerlengo – Libreria Pagina dodici di Verona

Elena Francesconi, Silvia Peracchia – Lettera22 di Viareggio (Lu)

Andrea Geloni, Valentina Bertolini – Libreria Nina di Pietrasanta (Lu)

Elisa Lugli – Emily Bookshop di Modena

 

.

© Riproduzione Riservata
Commenti