Sei qui: Home » Storie » Hester Prynne e il reverendo Arthur, l’amore scandaloso de “La lettera scarlatta”
La storia d'amore

Hester Prynne e il reverendo Arthur, l’amore scandaloso de “La lettera scarlatta”

Il romanzo di Nathaniel Hawthorne “La lettera scarlatta” racconta l’amore adultero tra Hester Prynne e il reverendo Arthur Dimmesdale

La lettera scarlatta” di Nathaniel Hawthorne racconta le vicende di Hester Prynne, una giovane donna che vive sola nella Boston puritana del XVII secolo e che desta scandalo quando, nonostante l’assenza del marito da molti anni, partorisce una figlia illegittima. Hester verrà punita con l’umiliazione pubblica e costretta ad indossare proprio la A scarlatta che indica l’adulterio. Ciò che la società non sa, però, è che la relazione che ha portato alla nascita della piccola Pearl si basa su un forte sentimento tra la giovane e il pastore Dimmesdale.

Lo scandalo di Hester Prynne

Hester Prynne è giovane e sola, moglie di un medico inglese molto più anziano di lei che ha deciso di mandarla in America promettendo che l’avrebbe raggiunta in poco tempo. A due anni dal suo arrivo nel nuovo continente, del marito di Hester non ci sono notizie, tantoché si arriverà a considerarlo morto in uno dei tanti naufragi che accadono durante la traversata oceanica. La bellezza di Hester non passa in osservato e il suo carattere fa innamorare il severo e rigido reverendo della città. Un amore vietato, peccaminoso e fonte di scandalo che porterà la giovane ragazza all’umiliazione pubblica. Hester, infatti, rimane incinta e quando la comunità scopre la bambina, il suo adulterio sconvolgerà la società.

L’amore diventa peccato

Arthur Dimmesdale è un reverendo severo e dalle rigide regole, l’ammirazione che scatena nei suoi fedeli è proprio data dalla grande forza di volontà e spiritualità che contraddistinguono un personaggio così giovane e allo stesso tempo così devoto. Quello che i fedeli non conoscono, però, è il suo lato più umano e terreno, quello debole alla carne che lo induce al peccato facendolo innamorare follemente della giovane e sola Hester Prynne. Un amore che sfocia in una relazione segreta e adulterina. Il matrimonio di Hester, seppur si possa considerarlo finito a causa dell’assenza del marito, è ancora valido agli occhi della società. Il tormento di Dimmesdale nasce quando Hester, sul patibolo si rifiuta di confessare il nome del suo complice.

 

La speranza di una nuova vita

Hester, tormentata dall’arrivo sotto falso nome del marito, propone al reverendo di fuggire insieme per iniziare una nuova vita con la figlia. Arthur Dimmesdale acconsente, ma il progetto della fuga lo sconvolge ulteriormente. Senza più alcuna certezza, né spirituale né terrena, Dimmesdale cade in una crisi profonda che lo porterà a confessare pubblicamente, davanti ai fedeli adoranti, le sue colpe. La sua salute cagionevole subisce così un ulteriore colpo che non riesce a reggere.

© Riproduzione Riservata