Sei qui: Home » Storie » Curiosità » Chi è Angelo Moriondo, il protagonista del Doodle di Google
doodle di google

Chi è Angelo Moriondo, il protagonista del Doodle di Google

Oggi celebra Angelo Moriondo, inventore della macchina caffè espresso, nel giorno del 171° anniversario della nascita. Ripercorriamo la sua storia

“Buon 171° compleanno, Angelo Moriondo. Oggi gli amanti del caffè lo sorseggiano in omaggio al padrino delle macchine da caffè espresso”, recita Google nel comunicato con cui presenta il nuovo Doodle di oggi. Google celebra oggi l’uomo che brevettò la prima macchina per caffè espresso, in occasione del suo 171esimo compleanno. Scopriamo insieme la sua storia e perché è importante celebrarlo.

Angelo Moriondo

Angelo Moriondo nasce a Torino il 6 giugno 1851 da una famiglia di imprenditori: suo nonno fondò un’azienda di produzione di liquori che fu tramandata al figlio (il padre di Angelo), che poi costruì insieme al fratello e al cugino la famosa azienda di cioccolato “Moriondo e Gariglio” che forniva la Real Casa Savoia.

L’invenzione che lo rese famoso

Seguendo le orme della sua famiglia, Angelo Moriondo acquistò due locali: il Grand-Hotel Ligure nella centralissima Piazza Carlo Felice e l’American Bar nella Galleria Nazionale di Via Roma. Nonostante la popolarità del caffè, aveva notato che il tempo trascorso in attesa che il caffè si preparasse infastidiva i clienti. Moriondo pensò che preparare più tazze all’unisono gli avrebbe permesso di servire più clienti, dandogli un vantaggio rispetto ai concorrenti.

Dopo aver supervisionato direttamente un meccanico da lui incaricato di costruire la sua invenzione, Moriondo presentò la sua macchina per caffè espresso all’Esposizione Generale di Torino del 1884, dove fu insignita della medaglia di bronzo. La macchina consisteva in una grande caldaia che spingeva l’acqua riscaldata attraverso un letto di fondi di caffè, con una seconda caldaia che produceva vapore che faceva lampeggiare il letto di caffè e completava l’infusione.

Ricevette il brevetto intitolato “Nuove macchine a vapore per la confezione economica e istantanea di bevande a base di caffè, metodo ‘A. Moriondo'”. Moriondo ha continuato a perfezionare e brevettare la sua invenzione negli anni successivi.

“Per me è stato un onore realizzare la grafica per una invenzione così tanto amata nel mondo”, spiega Olivia When la graphic designer che ha disegnato il doodle nei colori del caffè e intingendo i pennelli proprio nella popolare bevanda.

© Riproduzione Riservata