Sei qui: Home » Società » Visitare Napoli, 5 cose da vedere assolutamente
Luoghi da visistare

Visitare Napoli, 5 cose da vedere assolutamente

Per la nostra rubrica sul viaggio, vi portiamo a Napoli, con le 5 cose da vedere assolutamente nello splendido capoluogo partenopeo.

“Vedi Napoli e poi muori”. Scriveva così Goethe, dopo aver visitato il capoluogo partenopeo. E aveva ragione da vendere. Napoli, con il suo fascino atavico, è capace di irretire e ammaliare i suoi visitatori. I luoghi belli come il sole e quelli misteriosi e bui, gli scorci che si aprono alla vastità del mare e i vicoli ombrosi, stretti e pullulanti di gente.

Napoli vive di contrasti, e questo la rende una città meravigliosa, che di certo non si può visitare in un giorno o due. Ma se proprio vi trovate nella situazione di dover stilare un breve itinerario dei luoghi da visitare in città, vi aiutiamo nell’ardua scelta con questo articolo. Ecco 5 cose da vedere assolutamente a Napoli!

5 cose da vedere a Napoli

Museo Archeologico MANN

Cominciamo dal principio, dalle origini della storia, con uno dei più grandi e importanti musei archeologici del mondo. Il Museo Archeologico di Napoli è una tappa imprescindibile del vostro itinerario non soltanto se siete appassionati di storia e arte, ma anche e soprattutto se volete immergervi nelle vicende di una città unica nel suo genere.

Inaugurato nel 1816 nei locali che erano stati precedentemente sede dell’Università, questo museo contiene innumerevoli reperti, fra cui i ritrovamenti degli scavi di Pompei, antichità greche, latine, egizie ed etrusche appartenenti alla Collezione Borgia, monete antichissime e splendidi affreschi e sculture.

La città sotterranea

Per costruire Napoli, sono state utilizzate enormi quantità di tufo, proveniente direttamente dalle profondità della terra partenopea. Sembra incredibile, ma sotto la città si sviluppa una lunga serie di cunicoli e gallerie che danno l’impressione di stare in una città parallela, che vive delle ombre come la città di sopra vive del sole. Napoli sotterranea è davvero suggestiva; si respira storia in ogni suo angolo perché, in effetti, questi luoghi hanno fatto la storia, sin da quando gli abitanti vi si nascondevano durante i bombardamenti bellici. Prevedete anche di fare una visita alla Galleria Borbonica, arteria sotterranea concepita da Ferdinando II per collegare il Palazzo Reale con Piazza Vittoria.

Spaccanapoli

Non potete andare a Napoli senza perdervi per le sue strade vivaci, variopinte, chiassose, pullulanti di gente, odori, sapori, colori. Spaccanapoli è l’antichissima arteria che letteralmente “spacca” la città in due emisferi e la attraversa dai suggestivi Quartieri Spagnoli fino a Forcella. Per avere un’idea di come questa strada segni l’urbanistica della città, si può salire fino alla Certosa di San Martino e ammirare il panorama dall’alto. La città è attraversata da un lungo solco che la divide in due. Spaccanapoli, per l’appunto.

Museo di Capodimonte con il Belvedere

Il Museo di Capodimonte è fra le attrazioni artistiche più interessanti che possiate trovare a Napoli. In una meravigliosa reggia, infatti, vengono ospitate moltissime opere, sistemate su tre piani diversi. Il primo piano accoglie la Collezione Farnese, con tele di Tiziano, Masaccio, Botticelli, Raffaello, Guido Reni e tanti altri artisti.

Al secondo piano, invece, troverete opere di rara bellezza, con tele di Ribera, Goya, Pinturicchio, Giorgio Vasari, Mattia Preti, Ribera e, fiore all’occhiello di questa sezione, la “Flagellazione di Cristo” di Caravaggio. Infine, al terzo piano potrete ammirare opere datate a partire dall’Ottocento, con lavori di Andy Warhol, Alberto Burri, Mario Merz e molti altri.

All’uscita dal Museo, potrete godere della frescura del parco e di una vista mozzafiato sulla città grazie al punto panoramico offerto dal Belvedere di Capodimonte.

Il lungomare

Ci avviamo alla conclusione del nostro articolo con l’ultimo suggerimento per riuscire a conoscere la natura multiforme di Napoli, la città dai mille volti. Il mare è sicuramente uno di questi volti. Napoli, senza il mare, non sarebbe la stessa, non avrebbe il fascino che ha, né l’apertura che la contraddistingue.

Perciò, una visita al lungomare prima di andare è d’obbligo, soprattutto se si ha anche la possibilità di ammirare il leggendario Castel dell’Ovo, luogo tanto affascinante quanto misterioso in cui si condensano miti e racconti fantastici che sono parte inscindibile della storia di questa magica capitale di cultura.

 

 

© Riproduzione Riservata