Il viaggio del lettore

Viaggio a Innsbruck, per passare un romantico e magico Natale

Innsbruck a Natale è magica: vi sembrerà di vivere in una fiaba, tra luci e mercatini. Innsbruck è il migliore regalo che potrete concedervi
Viaggio a Innsbruck, per passare un romantico e magico Natale

Profumo di vin brulè, luci abbaglianti e gioiose, mercatini di Natale e bellezza tra le montagne. Sì, Innsbruck è la meta ideale per trascorrere alcuni giorni aspettando il Natale, nella magica atmosfera che la città offre. Siete pronti ad immergervi tra le vie di questa città romantica, immersa dalle montagne, mangiando i dolci tipici? Situata nella regione del Tirolo, Innsbruck è il più bel regalo di Natale che vi poteste mai concedere. 

Tra le luci di Natale 

Se siete dei romantici e amate tutto quello che ha a che fare con il Natale, Innsbruck vi farà letteralmente impazzire. Immaginatevi questa città circondata dalle Alpi, che si impongono sull’orizzonte in modo unico e indimenticabile, aggiungeteci la bellezza dei palazzi colorati e decorati in modo raffinato che costeggiano le vie della città. Ora stendete dei fili colorati da palazzo a palazzo, che rendono il tutto scintillante! Un bellissimo quadretto, non è vero? I mercatini di Innsbruck poi sono deliziosi e ti danno una calda atmosfera che ti stringono il cuore: vin brulè e dolci tipici in abbondanza. I mercatini in totale sono sei: il mercatino tradizionale dell’Avvento di fronte al tettuccio d’oro, il mercatino di Natale per famiglie sulla Marktplatz, l’accogliente mercatino con vista panoramica sulla Hungerburg e quello del quartiere di Wilten sono quelli che vi consigliamo di visitare.
Una delle prelibatezze culinarie tipiche da assaggiare è la Kiachl, ossia un Krapfen di origini contadine, fritto al momento e riempito da una farcia dolce o salata. Assolutamente da provare. 

Le meraviglie di Innsbruck

Una delle attrazioni turistiche più famose della città è sicuramente il tettuccio d’oro, il simbolo della città. A fine ‘400 – inizio ‘500, l’imperatore Massimiliano I fece costruire questo piccolo tetto di grande pregio artistico nella vecchia residenza dell’arciduca Federico IV, in occasione delle sue nozze. In realtà il tetto d’oro serviva a placare le voci che davano l’imperatore per squattrinato, ma anche da loggia durante manifestazioni pubbliche e tornei. 
Vi consigliamo inoltre di visitare il castello di Hofburg. Fu costruito come castello nel XV secolo per l’arciduca Sigismondo “il Ricco”, ma fu con Maria Teresa (1740-1780) che il palazzo fu rimodernato in stile rococò. È soprannominato “la piccola Schonbrunn delle Alpi”. È tra i più importanti edifici culturali austriaci. Si possono visitare la sala del trono, gli appartamenti imperiali, la cappella e i giardini imperiali. Il punto focale dei sontuosi appartamenti è la Riesensaal naturalmente in stile rococò.

© Riproduzione Riservata
Commenti