Sei qui: Home » Società » Times Square, cosa vedere nel “crocevia del mondo”
Carpe Viam

Times Square, cosa vedere nel “crocevia del mondo”

Continua il nostro viaggio nella grande mela: New York. Per la seconda volta Daniele Iovane, per la sua rubrica “Carpe Viam”, ci parla di times Square, chiamato da tanti “crocevia del mondo”

Continua il nostro viaggio nella grande mela: New York. Dopo il primo appuntamento, per la seconda volta Daniele Iovane, per la sua rubrica “Carpe Viam”, ci parla di times Square, chiamato da tanti “crocevia del mondo”

La magia di Times Square

Times Square è spesso chiamata il “crocevia del mondo”, e a ragione. Con 300.000 visitatori al giorno (e circa un milione a Capodanno), è una delle destinazioni turistiche più popolari al mondo. Situata a Midtown, il cuore geografico di Manhattan, le luci di Times Square sono così luminose da poter essere viste dallo spazio.

Tutta questa energia è palpabile e a volte si ha la sensazione che New York tragga il suo fascino da tutta l’azione di Times Square. Le luci, lo shopping, i personaggi e i tendoni di Broadway si concentrano nei cinque isolati che vanno dalla 42a alla 47a strada.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Libreriamo (@libreriamo)

 

La nascita di Times Square

Come molte storie di New York, anche questa inizia con la famiglia Vanderbilt. William K. Vanderbilt, nipote di Cornelius Vanderbilt (che fondò il predecessore del traghetto di Staten Island), gestiva una borsa di cavalli negli anni ’90 del XIX secolo sulla 50a Strada, nell’attuale Winter Garden Theater. All’epoca, i cavalli erano così popolari in questa zona che il quartiere si chiamava Longacre Square, in riferimento all’omonimo quartiere londinese per il commercio dei cavalli.

Nel 1904 accaddero due cose che avrebbero trasformato New York per sempre: L’apertura della prima versione della metropolitana e il trasferimento del New York Times nella sede centrale sulla 42esima strada. Più di 10 linee della metropolitana convergono sotto Times Square, rendendola una delle aree più accessibili dell’intera città. Alcuni accorti investitori immobiliari prestarono attenzione e iniziarono a fare delle mosse.

Allo stesso tempo, il centro di Manhattan si stava trasformando. A causa delle spedizioni e dell’accesso al porto, il centro stava diventando più industriale, il che spinse tutti i teatri e i ristoranti più a nord, verso una nuova Times Square. Per i decenni successivi, Times Square si muoveva a ritmo incalzante.

La crisi e i tempi duri

I bei tempi finirono con la Grande Depressione del 1929 e le difficoltà finanziarie resero quasi impossibile la sopravvivenza dei teatri e di altre forme di intrattenimento. La gente cercava attività più economiche, ed è così che Times Square iniziò a trasformarsi in un luogo ad alto tasso di criminalità, di cui forse si è sentito parlare negli anni ’70 e ’80. I teatri vuoti si trasformarono in stazioni radiofoniche, studi televisivi e alcuni locali loschi con una cattiva reputazione. La vicinanza ai tunnel, alle autostrade e alle stazioni degli autobus fece di Times Square la prima tappa dei vagabondi provenienti da fuori città.

Il cambiamento e la rinascita di Times Square

Negli anni ’90 e nei primi anni 2000, i sindaci di New York decisero che ne avevano abbastanza. Iniziarono a dare un giro di vite alla criminalità per rendere Times Square più sicura. Poi, nel 1997, la Disney inaugurò la sua versione di successo a Broadway de “Il Re Leone” (tuttora in corso) e decise di rendere Times Square più adatta alle famiglie per i suoi spettacoli per bambini.

I produttori di Broadway collaborarono con la città e gli immobiliaristi per abbattere i locali illegali, produrre più spettacoli per famiglie e iniziare a trasformare Times Square non solo in una delle zone più popolari, ma anche in una delle più sicure di New York.

Cosa vedere e fare a Times Square

Broadway, Broadway, Broadway. 

Non si può girare la testa a Times Square senza vedere un cartellone o un tendone di uno spettacolo di Broadway, e potete leggere tutto sulla nostra guida al dietro le quinte di Broadway.

Broadway è sicuramente una delle cose più popolari da fare qui, se non la più popolare. Così popolare, infatti, che tutti gli spettacoli di Broadway fanno più soldi di tutte le squadre sportive di New York messe insieme. Questo probabilmente li rende una delle attrazioni più popolari al mondo, e si possono fare solo a New York.

Attualmente a Times Square ci sono 41 teatri, ognuno dei quali offre un’opera teatrale o un musical diverso in attesa di intrattenervi con i migliori attori e artisti del mondo. È un’esperienza unica nel suo genere, assolutamente da non perdere in ogni viaggio a New York.

Shopping e attrazioni

Times Square ospita anche alcuni dei negozi e delle attrazioni più stravaganti del mondo, rivolti a persone di tutte le età.

Per chi ha un’insaziabile voglia di dolci, il negozio M&M’s e l’Hershey’s Chocolate World offrono più caramelle di quante se ne possano mangiare in una vita intera. Entrate nel negozio M&M’s per stampare caramelle personalizzate con il vostro nome, disponibili in oltre 15 colori diversi.

Fate un salto all’Hershey’s Chocolate World per personalizzare la vostra barretta Hershey o per prendere uno s’more su ordinazione. Il Disney Store di Times Square, famoso in tutto il mondo, offre i nuovi prodotti ufficiali Disney dei film e degli spettacoli di Broadway preferiti e intrattiene i bambini con esposizioni interattive.

Ci sono anche molte attrazioni. Il Ripley’s Believe it or Not raccoglie i manufatti più strani e bizzarri del mondo sotto lo stesso tetto. Passeggiate per le sale e lasciatevi ipnotizzare dall’uomo più alto del mondo, da un’autentica testa rimpicciolita o da altre incredibili reliquie. Naturalmente, un viaggio a Times Square non è completo senza una visita al museo delle cere Madame Tussauds. Esplorate le sale del museo per scattare una foto con le sculture di cera a grandezza naturale di celebrità, stelle dello sport e alcuni dei personaggi più famosi della storia.

© Riproduzione Riservata