Sei qui: Home » Società » Iran, le iniziative di Amnesty International per Mahsa Amini
Iran

Iran, le iniziative di Amnesty International per Mahsa Amini

La tragedia di Mahsa Amini ha generato un'ondata di proteste che la Repubblica d'Iran fatica a reprimere. Anche Amnesty International ha organizzato manifestazioni e sit-in in difesa delle donne e del diritto di protesta.

L’Iran, seppur contro la volontà dei suoi governanti – che stanno tentando in ogni modo di rendere meno visibile possibile ciò che sta accadendo nel paese -, è protagonista dei giornali di tutto il mondo. Dopo l’arresto e la conseguente morte di Mahsa Amini, incarcerata poiché colpevole di aver indossato male il velo (aveva una ciocca di capelli che le incorniciava il volto), le ondate di proteste non accennano ad arrestarsi. 

Le donne, in Iran e nel resto del mondo, si stanno attivando per far sentire il grido di libertà. E sebbene le forze dell’ordine iraniane cerchino di reprimere in tutti i modi, e soprattutto con la violenza, le manifestazioni di dissenso nei confronti nel governo e della legge islamica che penalizza la figura femminile, la lotta per i diritti non si sta spegnando, bensì propagando di paese in paese, di cultura in cultura. 

Anche Amnesty International si è espresso sul tema. I vertici del Movimento hanno concepito un ricco programma di manifestazioni e sit-in in difesa delle donne e del diritto di protesta. Il calendario, ancora in aggiornamento, prevede diverse date e diverse sedi, affinché la maggior parte della popolazione riesca ad unirsi e a far sentire un unico inno alla libertà. 

Amnesty International per le donne in Iran e per il diritto di protesta

Ma andiamo a leggere le parole con cui Amnesty International ha annunciato gli eventi: 

Dall’inizio delle proteste per la morte di Mahsa Amini, la ventiduenne “colpevole” di avere una ciocca di capelli fuori dal velo e per questo arrestata e picchiata a morte, le forze di sicurezza dell’Iran hanno ucciso decine di manifestanti, alcuni dei quali minorenni, e ne hanno feriti centinaia di altri. Numerosissimi gli arresti, anche di giornalisti che seguivano le proteste.

La chiusura dell’accesso a Internet rende difficile comunicare tra le persone e denunciare quanto sta accadendo. Amnesty International sta sollecitando un’iniziativa della comunità internazionale, attraverso l’istituzione di un meccanismo indipendente d’indagine, sotto l’egida delle Nazioni Unite, che possa fare luce su quanto accaduto a Mahsa Amini e contribuire ad abbattere il muro d’impunità che protegge le autorità iraniane da decenni.

L’organizzazione ha anche promosso un appello globale, che in Italia ha già raccolto oltre 36.000 firme, per chiedere alle autorità iraniane il rispetto del diritto di protesta pacifica. 

Dal 3 al 9 ottobre in numerose città, il cui elenco è in continuo aggiornamento, Amnesty International scenderà in piazza in solidarietà con le persone che stanno manifestando pacificamente in Iran chiedendo rispetto dei diritti umani, verità e giustizia e fine delle norme discriminatorie.

Il programma

Ecco alcune delle date presentate da Amnesty International. A Roma, l’appuntamento è previsto per giorno 5 ottobre, in Piazza del Campidoglio, a partire dalle 17.30. Anche a Cagliari e Brescia le manifestazioni si terranno il 5 ottobre. Nel primo caso, ci si incontrerà nell’aula 5 dell’Università degli Studi di Cagliari (Viale Sant’Ignazio) alle ore 18.30. A Brescia, invece, appuntamento a Largo Formentone a partire dalle 19.30.

A Viareggio, la manifestazione per le donne d’Iran partirà il 6 ottobre dal Belvedere delle Maschere alle 17. Il 7 ottobre alle 19.15 a Catania, in Piazza Stesicoro, e lo stesso giorno alle 19 anche a Palermo, in Piazza Politeama. Di seguito tutti gli altri appuntamenti già in programma per sostenere le proteste in Iran. 

CASERTA – 8 OTTOBRE ORE 18.00
Via Laviano, 65
FORMIA – 8 OTTOBRE ORE 16.00
Piazza della Vittoria
PISA – 8 OTTOBRE ORE 16.30
Piazza XX Settembre
NAPOLI – 8 OTTOBRE ORE 10.30
Piazza Dante
PESARO – 8 OTTOBRE ORE 17.30
Piazzale Lazzarini
FIRENZE – 8 OTTOBRE ORE 16.30
Piazza Sant’Ambrogio
BISCEGLIE – 9 OTTOBRE ORE 11.30
Largo San Francesco
LECCE – 9 OTTOBRE ORE 17.00
Piazza Sant’Oronzo
TRINITÀ (CN) – 9 OTTOBRE ORE 10.00
P.zza Umberto I
ANCONA – 9 OTTOBRE ORE 18.00
Piazza Roma
BERGAMO -10 OTTOBRE ORE 18.00
Via Papa Giovanni XXIII
© Riproduzione Riservata