l'omaggio ai medici

Il Cristo Redentore di Rio con il camice per dire grazie ai medici del mondo

"Restiamo uniti". Il giorno di Pasqua sono state proiettate bandiere e mappe geografiche sul Cristo Redentore, la statua simbolo del Brasile
Il Cristo Redentore di Rio con il camice per dire grazie ai medici del mondo

Un omaggio a medici e infermieri attraverso il simbolo di una nazione: il Cristo Redentore. Il giorno di Pasqua la Chiesa cattolica brasiliana ha voluto ringraziare il personale sanitario di tutto il mondo impegnato a combattere l’emergenza coronavirus. Per l’occasione, il Cristo Redentore si è “vestito” attraverso un gioco di luci con un camice bianco e lo stetoscopio al collo.

“Restiamo uniti”

Sulla statua del Cristo a braccia appaiono proiettate immagini con le bandiere dei Paesi colpiti dalla pandemia. Tra queste Cina, Stati Uniti, Spagna, Italia e Brasile. Sempre sulla statua sono apparsi i messaggi di bambini che dicono “andrà tutto bene” e le parole “grazie”, “speranza” e “restate a casa per noi, per tutti, restiamo uniti”.

 

La cerimonia di Pasqua sotto il Cristo Redentore

Si tratta di un’immagine altamente simbolica, catturata dal fotografo brasiliano Buda Mendes per Getty Images. Un grazie enorme a chi sta salvando vite umane in questi giorni. Un ringraziamento immenso quanto le braccia del Cristo Redentore, l’imponente statua bianca che sovrasta la città di Rio de Janeiro. Con le chiese chiuse, il cardinale Orani Tempesta ha tenuto una cerimonia quasi in solitario ai piedi della statua.

La statua simbolo di un popolo

Il Cristo Redentore (in portoghese: Cristo Redentor) è una statua in stile Art Déco rappresentante Gesù Cristo. Collocata sulla cima della montagna del Corcovado, si erge a 700 m s.l.m. a picco sulla città e sulla baia di Rio de Janeiro, ed è alta 38 metri, di cui 8 fanno parte del basamento.

Photo by Buda Mendes/Getty Images

© Riproduzione Riservata
Commenti