il corto di Zerocalcare

Il cartoon di Zerocalcare che denuncia come funziona la sanità italiana

Si chiama "L'infermiere Lele" il corto animato realizzato da Zerocalcare che spiega in modo crudo come funziona il sistema sanitario italiano
Il cartoon di Zerocalcare che denuncia come funziona la sanità italiana

Nel corso della puntata di Propaganda Live andata in onda ieri sera su La7, il fumettista Zerocalcare ha presentato un nuovo corto animato che si concentra in gran parte sul sistema sanitario italiano e gli operatori sanitari.

Il sistema sanitario italiano secondo Zerocalcare

Il video racconta come sono andate le cose durante la quarantena per il coronavirus, raccontando il punto di vista di un infermiere. Un corto che è una denuncia dell’attuale situazione del sistema sanitario italiano secondo Zerocalcare, in cui “Se il pubblico funzionasse il privato non avrebbe mercato” e “più gente si ammala più si guadagna”. Il video si conclude con i ringraziamenti a tutti i lavoratori sanitari, in prima linea durante l’emergenza Coronavirus ma che andrebbero ricordati e tutelati sempre.
“Grazie a Lele, che non si chiama Lele così non da non raggiungere le altre persone sospese o licenziate per aver parlato male dell’azienda. A tutti i lavoratori delle pulizie, operatori socio sanitari, infermieri e medici che lavorano in condizioni complicatissime e che provano a cambiarle. Al coordinamento cittadino sanità per il lavoro svolto sempre”.

La mostra “Senza santi, senza eroi”

Non solo corti animati. Zerocalcare è protagonista con le sue opere della mostra “Senza santi, senza eroi”, in programma nella località di Peccioli, in provincia di Pisa. La mostra comprende nove ritratti su tela dei personaggi di Zerocalcare e di altre figure iconiche (come Kurt Cobain o l’anarchico Gaetano Bresci), oltre a tavole originali dalle storie a fumetti dell’autore e illustrazioni legate a fatti di cronaca internazionale e italiana e a movimenti di protesta.

© Riproduzione Riservata
Commenti