danni in centro

Firenze, voragine di 200 metri sul Lungarno

E' successo in pieno centro, inghiottite le auto in sosta
Firenze

MILANO – Stamattina Firenze si è svegliata con una voragine lunga circa 200 metri per 7 metri di larghezza, apertasi sul lungarno Torrigiani, tra ponte Vecchio e ponte Le Grazie, nel centro della città. I vigili del fuoco sono intervenuti subito sul posto, dove una ventina di auto in sosta sono state inghiottite dalla profonda apertura. Al momento non risulterebbero persone ferite.

LA VORAGINE – La voragine si è aperta intorno alle 6.30 di stamani e secondo quanto spiegato dai vigili, è stata causata dalla rottura di un grosso tubo dell’acqua dell’acquedotto (il diametro è di circa 80 centimetri). Il danno ha provocato una buca di circa tre metri in cui sono sprofondate una ventina di auto e diversi motocicli. Il sindaco di Firenze Nardella ha espresso così la sua preoccupazione: “Nessun ferito, ma solo danni: danni pesantissimi”.

IL LUNGARNO  CHIUSO – Il lungarno Torrigiani, tra Ponte Vecchio e Ponte alle Grazie, è stato chiuso al traffico veicolare e pedonale. Sul posto i vigili del fuoco di Firenze stanno liberando le auto in sosta non coinvolte dalla voragine per farle spostarle dai proprietari o rimuoverle. Insieme a loro i tecnici dell’acquedotto stanno chiudendo la perdita legata alla rottura di un tubo: una priorità per evitare che l’erosione possa provocare altri crolli.

© Riproduzione Riservata
Commenti