LIBRI - Editoria per ragazzi

Cresce a Bologna l’hub sui contenuti per ragazzi. Conclusi “BLTF” sul licensing e “MAR” sull’audiovisual

Cresce a Bologna l’hub sui contenuti per ragazzi, l’unica grande piattaforma internazionale dedicata a tutta la filiera per bambini e teenager, dal cartaceo al web, dall’audiovisivo alle app. Ne sono stati la conferma, in questi giorni, due eventi...

“Bologna Licensing Trade Fair” e “Media All Rights”, in contemporanea alla Fiera del Libro per Ragazzi, eventi specializzati dedicato alla filiera per ragazzi dal cartaceo al web, dall’audiovisivo alle app

 

MILANO – Cresce a Bologna l’hub sui contenuti per ragazzi, l’unica grande piattaforma internazionale dedicata a tutta la filiera per bambini e teenager, dal cartaceo al web, dall’audiovisivo alle app. Ne sono stati la conferma, in questi giorni, due eventi specializzati: il “Bologna Licensing Trade Fair” (BLTF), l’unico appuntamento fieristico italiano nel settore dei prodotti su licenza, e il “Media All Rights” (MAR), la nuova iniziativa nel settore dei contenuti audiovisual e multimediali. Questi due eventi, organizzati da BolognaFiere e che si concludono oggi, si sono svolti contemporaneamente alla grande Fiera del Libro per Ragazzi. “Il bilancio è molto positivo e siamo soddisfatti dei risultati”, ha dichiarato Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere. “Abbiamo avuto conferma che la Fiera del Libro per Ragazzi, insieme alle aree specializzate BLTF sul licensing e MAR sull’audiosivual e la multimedialità, costituiscono un tutt’uno e rappresentano una piattaforma ‘Children’s Content Unlimited’, di livello internazionale, nella quale possono essere affrontati tutti gli aspetti della complessa filiera dei contenuti per i ragazzi”.

 

BOLOGNA LICENSING TRADE FAIR – Nel padiglione 31 del Quartiere fieristico di Bologna, dedicato al Bologna Licensing Trade Fair (BLTF), erano presenti gli stand di 50 aziende espositrici provenienti dall’Italia e da diversi Paesi del mondo, in rappresentanza di oltre 700 marchi. Grande successo hanno riscosso alcune iniziative speciali che si sono svolte durante la fiera. Innanzitutto, il “Licensing Prospect Day”, la prima iniziativa di networkng volta ad introdurre nelle attività del licensing nuove aziende manifatturiere italiane: vi hanno preso parte 15 imprese italiane, attive in diversi comparti (soprattutto abbigliamento, accessori e food), che sono state coinvolte in oltre 100 meeting b2b con i manager delle 50 aziende espositrici del BLTF. Grande affluenza anche al “BLTF Licensing Masterclass”, il primo ciclo di incontri di formazione dedicato alle aziende e ai professionisti che si stanno avvicinando al mercato dei prodotti su licenza, e al “Licensing Retail Day”, che ha visto la presenza di importanti reti di distribuzione europee ed internazionali.

 

MEDIA ALL RIGHTS – Notevole l’interesse suscitato anche dalla prima edizione dell’evento Media All Rights (MAR). Nel padiglione 32, oltre alla parte espositiva a cui hanno partecipato una quindicina di aziende specializzate, si è svolta una decina di incontri e conferenze sui vari aspetti dei contenuti audiovisivi e multimediali per i ragazzi. Novità di quest’anno, l’area “Illustrart & Licensing”, nata per offrire un adeguato market place agli illustratori che vogliono affacciarsi al business del licensing, per sviluppare la propria creatività oltre i confini del libro. Questa prima edizione di MAR consentirà di pianificare opportunità future e di comprendere quali potenzialità di sviluppo possa avere la creazione di un’unica area dedicata al digitale e al multimediale. BLTF e MAR torneranno anche nel prossimo anno: l’appuntamento è dal 4 al 6 aprile del 2016 a Bologna.

 

2 aprile 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti