Sei qui: Home » Società » Ambiente » Arte e musica sulla Via della Lana e della Seta
L'iniziativa

Arte e musica sulla Via della Lana e della Seta

Il 26 e 27 giugno, dopo un anno di stop, la festa che celebra la riapertura della Via della Lana e della Seta

Grande fine settimana di festa per la Via della Lana e della Seta quello di sabato 26 e domenica 27 giugno. Il cammino che congiunge Bologna e Prato – passando per località come Castiglione dei Pepoli, tappa centrale della Via, e Montepiano, frazione del Comune di Vernio nota meta turistica toscana – sarà protagonista di un weekend di celebrazioni voluto dai promotori e animatori della stessa Via, e reso possibile dall’organizzazione di Appennino Slow, gestore della via della Lana e della Seta.

L’iniziativa

Sabato 26 e domenica 27 giugno Castiglione dei Pepoli e Montepiano saranno dunque vivacizzate da un intenso programma di eventi musicali, culinari con prodotti tipici, incontri, visite guidate e trekking che, non solo simbolicamente, uniranno le località attraversate dal percorso. «La Festa della Lana e della Seta è l’occasione come ogni anno per fare il punto sull’evoluzione di questo splendido cammino – commenta Maurizio Fabbri, sindaco di Castiglione dei Pepoli – abbiamo tante nuove idee e progetti per continuare a impreziosirlo, e nella due giorni che ci aspetta avremo modo di approfondirle. Il cammino ha una forte caratterizzazione culturale, su questo continueremo a insistere». È proprio il trekking al centro di questi due giorni di festa.

L’arte…

Saranno in programma mostre e visite guidate all’area museale del Centro di Cultura “Paolo Guidotti” insieme a laboratori all’aperto. Domenica a Villa Sperling del paese toscano si terrà l’incontro con un visionario come Emanuele Montibeller, direttore del Museo Arte Sella, per parlare di progetti artistici che fanno bene al territorio.

 

…e la musica

Domenica sarà possibile partecipare al trekking musicale al Lago Brasimone e se l’interesse fosse quello di recarsi al di là del confine, alle 10 della domenica da Montepiano parte il suggestivo tour guidato “Per antiche ville”, dedicato alle splendide magioni della villeggiatura d’antan sul percorso.

La Via della Lana e della Seta

La Via della Lana e della Seta è un percorso di trekking che collega le città di Bologna e di Prato, attraverso un caleidoscopio di paesaggi incredibilmente selvaggi, fortemente connotati da architetture medievali e dall’archeologia industriale legata alle lavorazioni tessili. Questo itinerario, infatti, collega gli impianti idraulici della Chiusa di Casalecchio (Bologna) con quelli del Cavalciotto (Prato) congiungendo queste due importanti città. Le acque erano indispensabili in passato per muovere i macchinari dell’industria tessile di Prato e della produzione della seta di cui Bologna era la capitale. Un itinerario che permette di immergersi nelle bellezze naturali dell’Appennino Tosco Emiliano, ricco di eccellenze e tradizione, e scoprire quanta storia e cultura si nascondono in questo territorio.

Photo Credit: La Via della Lana e della Seta

© Riproduzione Riservata