Le detective donne più famose della letteratura

La letteratura poliziesca è dominata da uomini, da Poirot a Montalbano. Vediamo invece chi sono invece le detective donne più famose della letteratura...
Le detective donne più famose della letteratura

MILANO – Il genere poliziesco è per anni stato monopolizzato, fatte alcune eccezioni, dal mondo maschile, non solo dal punto di vista degli autori, ma anche per quanto riguarda i personaggi protagonisti. Sicuramente questo è in parte dovuto all’evoluzione del ruolo femminile nella società: se ora non è affatto strano che una donna ricopra ruoli istituzionali all’interno del corpo di Polizia, anche solo 60 anni fa non si poteva dire lo stesso. Ora invece, i detective al femminile non mancano, sia nella letteratura italiana che in quella straniera. Ecco una lista delle più famose detective donne:

Miss Marple

Impossibile non iniziare da Miss Marple, la più celebre detective donna creata dalla regina del giallo Agatha Christie. La serie di Miss Marple è composta da 12 romanzi, il primo scritto nel 1930 La morte nel villaggio. Una curiosità: nel 1940, temendo per la propria vita a causa dei bombardamenti sull’Inghilterra durante la Seconda Guerra Mondiale, Agatha Christie buttò giù rapidamente Addio Miss Marple, il romanzo conclusivo della serie dedicata alla simpatica detective amatoriale, e lo consegnò a una banca affinché lo pubblicasse postumo. La Christie riuscì a sopravvivere alla guerra, tuttavia Addio Miss Marple sarà pubblicato solo nel 1976, dopo l’effettiva morte dell’autrice.

Kay Scarpetta

Kay Scarpetta è la creazione della scrittrice statunitense Patricia Cornwell, che dal 1994 ha pubblicato ben 24 romanzi che vedono protagonista Kay, la dottoressa di Medicina legale di origini italiane. A partire dal primo romanzo, Postmortem, Kay Scarpetta diventa direttrice dell’ufficio di Medicina Legale di Miami, e inizia a risolvere numerosi casi di omicidio, spesso aiutata dalla giovane nipote Lucy. Una serie di romanzi ormai classici, tutti al femminile.

Penelope Poirot

Un chiaro omaggio al celebre personaggio di Agatha Christie è il personaggio creato da Becky Sharp (pseudonimo) nella sua serie di romanzi dedicata a Penelope Poirot, un’immaginaria discendente anglo-belga dell’investigatore Hercule Poirot. Penelope è una detective atipica, sagace e irriverente, dalle forme morbide “botticelliane”, come lei stessa si descrive. Il romanzo d’esordio, Penelope Poirot fa la cosa giusta, è uscito nel 2016 in Italia, e già conta due episodi successivi, Peneope Poirot e il male inglese,  e Penelope Poirot e l’ora blu. Visto il successo, la lista promette di allungarsi.

Erica Falck

Non poteva mancare un nome scandinavo nella lista, e come non parlare di Camilla Lackberg, l’autrice svedese la cui serie di gialli è stata una delle più vendute in Svezia e a livello internazionale. In totale Camilla Läckberg ha venduto più di venti milioni di copie in circa cinquanta paesi. Il primo romanzo della serie, La principessa di ghiaccio, è uscito nel 2002 e ha subito attirato l’attenzione del pubblico, ma è stato Lo scalpellino (2005) a diventare un vero e proprio bestseller, consacrando la Lackberg come una delle penne più importanti del giallo scandinavo. La protagonista è la scrittrice Erica Falck, che assieme all’ispettore di polizia Patrik Hedström risolve casi ambientati nella pittoresca e misteriosa Fjällbacka, una piccola cittadina svedese.

Petra Delicado

Ispettore di Polizia a Barcellona, Petra Delicado è un personaggio vivace e diretto, che non guarda in faccia a nessuno. Creato da Alicia Giménez Bartlett, Petra è una  una donna che sa essere dura senza dimenticare la leggerezza, come ricorda l’ossimoro che costituisce il suo nome e cognome. Ogni volta una conferma per la narrativa gialla femminile. La serie di grande successo è composta da 12 romanzi, il primo, Riti di morte è uscito nel 1996.

Alice Allevi

Tra i nomi italiani non può mancare quello di Alice Allevi, la giovane studentessa di Medicina Legale nata dalla penna di Alessia Gazzola, dai cui romanzi è stata creata una serie TV (già alla seconda stagione) con Alessandra Mastronardi e Lino Guanciale su RaiUno. Alice è un’aspirante anatomopatologa, goffa, distratta e comica, eppure dotata di una grande sensibilità e determinazione. L’allieva è il primo degli otto romanzi di Alessia Gazzola, uscito nel 2011, l’ultimo è Il ladro gentiluomo, ora nelle librerie.

Leggi anche: “L’allieva 2”, torna la fiction tratta dai romanzi di Alessia Gazzola

Vani Sarca

Dalla penna di Alice Basso, nel 2015 nasce L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome, il primo libro della serie dedicata alla ghostwriter-detective Vani Sarca, una giovane amante dei libri dotata di empatia profonda, un intuito raffinato e uno spirito di osservazione fuori dal comune. Sono quattro ormai gli episodi della serie dedicata alle indagini di Vani Sarca; l’ultimo, uscito nel 2018, è La scrittrice del mistero.

Isabella de Clio

L’ambientazione della serie dei gialli creati da Alessandra Bellomo è l’assolata Sicilia, dove l’archeologa Isabella de Clio, si ritrova a risolvere casi che intrecciano abilmente il mondo antico a quello contemporaneo. Il primo romanzo dell’autrice è Il peso dell’oro (2013) seguito da La ladra di ricordi (2016), e Il terzo relitto (2017).

© Riproduzione Riservata