Il test di medicina cambia, ecco le novità per il 2019

Il nuovo bando del Miur rivela le novità per il test di ammissione alla facoltà di medicina per il 2019. Più cultura generale e meno logica
Il test di medicina cambia, ecco le novità per il 2019

MILANO – Il Miur ha rilasciato il nuovo bando firmato dal Ministro Bussetti a proposito di un nuovo test di medicina. Il testo è di fondamentale importanza perché contiene tutte le linee guida per il test di medicina 2019, e le modifiche rispetto alle scorse edizioni sono numerose. La più vistosa riguarda la tipologia dei quesiti: più cultura generale e meno logica.

LEGGI ANCHE: Maturità 2019, oggi la simulazione della seconda prova

Il nuovo test

Il nuovo test di medicina sarà strutturato così: dodici quesiti di cultura generale, dieci di ragionamento logico, diciotto  di biologia, dodici  di chimica, otto di fisica e matematica. Meno logica e più cultura generale, dunque, a differenza degli anni scorsi in cui le facoltà logico-matematiche avevano un’importanza maggiore nella valutazione complessiva. Davanti a ogni quesito il candidato potrà scegliere tra cinque opzioni, e selezionare quella corretta. La valutazione avverrà secondo questi criteri: 1,5 punti per ogni risposta esatta,-0.4 punti per ogni risposta errata, 0 punti per ogni risposta omessa.

Quando avverrà e quando iscriversi

Quest’anno cambiano anche date e modalità di iscrizione. Il test di medicina si terrà a livello nazionale il 3 settembre 2019 alle ore 11, e avrà una durata di svolgimento di 100 minuti. Per iscriversi gli studenti avranno tempo dal 17 giugno al 9 luglio, registrandosi sulla piattaforma Universitaly e indicando in ordine di preferenza gli atenei nei quali desiderano essere ammessi.

E i risultati?

La graduatoria sarà anonima, e verrà pubblicata dal Miur il 17 settembre. A partire dal 27 settembre ogni candidato potrà consultare il proprio punteggio su Universitaly, mentre la graduatoria unica nazionale per merito sarà online il 1 ottobre.

© Riproduzione Riservata