Si celebra oggi la Giornata Mondiale della Poesia, fondamento di ogni civiltà

Il 21 marzo è il giorno dell'equinozio di primavera, giorno di rinascita, di un nuovo inizio, di ispirazione. Non a caso si è voluta destinare a questa data la celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia, istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale UNESCO nel 1999...

In occasione del 21 marzo, proclamata Giornata Mondiale della Poesia dall’UNESCO, numerose iniziative hanno luogo in tutta Italia per festeggiare la ricorrenza

MILANO – Il 21 marzo è il giorno dell’equinozio di primavera, giorno di rinascita, di un nuovo inizio, di ispirazione. Non a caso si è voluta destinare a questa data la celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia, istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale UNESCO nel 1999.

LA CELEBRAZIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA A ROMA – Come spiega Giovanni Puglisi, presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, questa ricorrenza “riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace.” E poiché la poesia, in ogni civiltà, è considerata custode privilegiata della memoria, in cui affondano le loro radici tutte le altre attività creative, l’UNESCO organizza ogni anno in questa giornata eventi in cui le diverse forme della cultura, dell’arte e della comunicazione umana possano incontrarsi e confrontarsi. In questo 2013 si tiene a Roma, presso la sala “Opus sectile” del Museo Nazionale dell’Alto Medio Evo, un incontro con alcune poetesse impegnate nell’arte e nel sociale, che presentano le proprie opere. L’evento è organizzato dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO in collaborazione con il Museo e l’Università di Roma Tre. Tra le partecipanti si segnalano Fausta Squatriti, artista multimediale e letterata, Eiléan Ni Chuilleneanain, letterata e docente universitaria presso il Trinity College di Dublino, e Maria Josefa Flores Requejo, docente di Filologia spagnola presso l’Università dell’Estremadura.


LE INIZIATIVE NEL NORD ITALIA
– Molte altre sono le iniziative che si tengono oggi in tutta Italia per l’occasione, tra cui segnaliamo le più importanti. Parte da Varese la “Carovana dei versi”, una performance itinerante e corale, condotta da una formazione che si è composta negli ultimi nove anni per la Giornata mondiale della poesia. Gli autori stessi invadono con testi inediti i luoghi della quotidianità, coinvolgendo estemporaneamente il pubblico. Alle 19 la Carovana approderà al Twiggy, per presentare la raccolta di tutte le performance del 2012 e da qui partire alla volta di altre città italiane. A Torino si tiene il quinto Festival di espressione Artistica e di impegno Civile “LA POESIA, ESPRESSIONE di TENSIONE UMANA e SPIRITUALE”. L’edizione di quest’anno è dedicata a tre grandi figure del Novecento: “Clemente Rebora, Massimiliano Kolbe e David Maria Turoldo”. La loro testimonianza, ricca di fermenti valoriali e religiosi, stimola a vivere la quotidianità con modelli che sembrano estranei alla nostra cultura. Eppure, solo con queste testimonianze il mondo può trovare nuovi impulsi a costruire veramente una nuova società. A Firenze, presso Palazzo Medici Riccardi, 35 poeti e artisti provenienti da varie città d’Italia saranno protagonisti di una staffetta di letture live prendendo posizione contro l’aggravarsi del fenomeno degli abusi di genere e del femminicidio. Alle letture si alterneranno due performance, oltre ad alcuni interventi istituzionali. L’evento è organizzato dall’associazione L’Archivio della Voce dei Poeti. A Genova si terrà invece domani sera, presso l’Auditorium del Teatro dell’Opera Carlo Felice alle 21, un reading-concerto di Pierpaolo Capovilla, cantante e leader del gruppo rock italiano il Teatro degli Orrori. Capovilla leggerà le poesie di Pierpaolo Pasolini, in particolare “Ballata delle Madri”, “La Religione del mio Tempo” e “Una Luce”.

LE INIZIATIVE NEL SUD ITALIA – A L’Aquila si tiene la seconda edizione di “lapoesiamanifesta!”, evento in cui la poesia – e in particolare quella di Edoardo Sanguineti, a più di due anni dalla sua scomparsa – verrà diffusa attraverso i più svariati mezzi tra le macerie e i palazzi puntellati del centro storico e nei luoghi periferici della città. A Sibari, in provincia di Cosenza, si terrà invece tra due giorni, il 23 marzo, la manifestazione “Poeti per Sibari” a cura della poetessa Anna Lauria, presso il Museo Nazionale Archeologico. La manifestazione nasce a sostegno dei lavori di ripristino del Parco Archeologico in seguito alla funesta inondazione che ha sommerso gli scavi, e chiama a raccolta tanti poeti, amanti della poesia e cittadini per sensibilizzare al dramma che sta vivendo il territorio. Ci sarà un reading di poesie e lungo il percorso del Museo sarà allestita una mostra di poesia visiva con opere da tutta Italia.

NELLE ISOLE – In Sardegna, a Sassari, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.30 si terrà la maratona poetica “HAPPY HOUR DiVersi”. In ogni libreria verrà allestito un corner poetico, con un leggio a disposizione di chiunque voglia leggere dei versi ad alta voce per gli altri, regalando al pubblico frammenti di poesia, oppure anche in silenzio, senza spettatori. In Sicilia segnaliamo, al Teatro Garibaldi di Modica, in provincia di Ragusa, il Festival di cinema e poesia “Versi di luce 2013”, che si svolge nei giorni 21, 22 e 23 marzo e ha quest’anno come tema centrale “La poesia del paesaggio”. Saranno tre giornate intense, tra proiezioni di cortometraggi e lungometraggi, workshop, incontri, iniziative artistiche e momenti di scambio culturale con ospiti, poeti, scrittori ed esperti del settore cinematografico.

 

21 marzo 2013

© Riproduzione Riservata
Commenti