La proposta

“Eracleonte, scriva per il Teatro Stabile del Veneto”, la risposta del vero autore

Dopo l'invito del Presidente del Teatro Stabile del Veneto Giampiero Beltotto, ecco la risposta di Ercleonte da Gela, ovvero di Marcello Troisi, il vero autore dei versi
"Eracleonte, scriva per il Teatro Stabile del Veneto", la risposta del vero autore

“Egregio Eracleonte, averlo tra i nostri autori sarebbe un privilegio e un onore.” Il Presidente del Teatro Stabile del Veneto, Giampiero Beltotto scrive all’autore dei versi su una lontana pandemia, attribuiti al misterioso Eracleonte da Gela, letti dal Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia durante una conferenza stampa del 31 marzo.

Come nasce la poesia di Eracleonte

Abbiamo annunciato il contenuto allo stesso Eracleonte in anteprima. No, non siamo andati indietro nel tempo, ma abbiamo contattato il reale autore dei versi, Si tratta di Marcello Troisi, progettista informatico che ha insegnato per otto anni nei licei e nelle università. Adesso Marcello scrive sul blog Palermo Felicissima. Innanzi tutto, Marcello tiene a precisare come è nata l’idea della poesia. ” La mia idea era quella di cercare di sensibilizzare il pubblico del web in merito a ciò che può succedere, ma in chiave leggera. Non era uno scherzo, ma un messaggio positivo che volevo dare con questa poesia. Ho scritto questi versi traendo spunto dalla mia reminiscenze classiche, dando un tocco di attualità per legarlo al contemporaneo.”

La disinformazione

Ciò che Eracleonte, ovvero Marcello Troisi, voleva sottolineare con questa poesia era anche il problema che attanaglia oggi il mondo dell’informazione: il dare notizia senza documentarsi sulle fonti. “Oggi le informazioni girano errate perché c’è voglia da parte di tutti di trasmettere speranza di solidarietà da parte degli altri. Ciò che non va bene è la disinformazione, la smania di trasmettere una notizia ancor prima di leggerla, dovuta alla mole di messaggi che arriva dal web.

La risposta di Eracleonte

Infine, ecco la risposta di Eracelonte, ovvero di Marcello Troisi, in merito all’invito del Presidente del Teatro Stabile del Veneto, Giampiero Beltotto. “Perché no? Io ora sto facendo tante attività all’interno del mio blog, tra le tante una mostra fotografica virtuale. Noi sul blog scriviamo tanti articoli di attualità, cerchiamo di parlare in maniera positiva e non critica. L’invito del Presidente Beltotto è una bella idea. E’ giusto dare spazio a tutti quelli che hanno qualcosa da dire di utile in questo momento. La proposta è da condividere, devo capire però nello specifico come concretizzarla.” 

© Riproduzione Riservata
Commenti