“Buon viaggio” di Cremonini è la canzone perfetta per iniziare l’Estate

Oggi è iniziata ufficialmente l'estate e non c'è canzone migliore di "Buon viaggio" di Cesare Cremonini per partire con il piede giusto
Buon viaggio di Cremonini è la canzone perfetta per iniziare l'Estate

MILANO – Oggi è il 21 giugno, il giorno del solstizio d’estate e non c’è canzone migliore per iniziare questa calda stagione di “Buon viaggio” di Cesare Cremonini. Caldo, spensieratezza, serate con gli amici, pantaloncini corti, letture sotto l’ombrelloni e mare: sono queste le cose che l’estate riporta alla mente, ma prima tra tutti c’è il senso del viaggio. Che lo affrontiamo in modo avventuroso, o che preferiamo goderci mare e relax, il viaggio è sempre una sfida, che ci metterà alla prova.
Uscita il giorno del 35° compleanno, “Buon viaggio” è la canzone dell’album “Più che logico(Live)” del 2015 e ci catapulta direttamente nell’atmosfera estiva.

LEGGI ANCHE: Marmellata #25 di Cremonini e il superamento dell’abbandono

L’importanza della partenza

È l’estate il tempo del viaggio e dell’avventura: viaggio, come disse lo stesso Cremonini, non è un suggerimento, ma è l’imperativo a lasciarsi andare: “è importante trovare il coraggio di prendere la strada che porta più lontano”. Si dà tanta importanza a come si torna da un viaggio, ma qui il cantante bolognese vuole porre l’accento sulla partenza. Partire significa scegliere di intraprendere un’avventura, di uscire dalla cosiddetta “comfort zone” e avere il coraggio di osare e di rischiare.
La canzone, quindi nonostante abbia la musicalità della canzone leggera e spensierata, in realtà mostra anche un carattere più profondo: il viaggio corrisponde al viaggio del vita.

LEGGI ANCHE: “A Te” di Jovanotti esprime cosa sia l’Amore autentico

I compagni di viaggio

Se il viaggio è una metafora della vita, allora sono indispensabili i compagni di viaggio, che noi stessi scegliamo. Nel caso di “Buon viaggio”, la persona in questione è l’amata, ma nonostante ci circondiamo delle persone a cui siamo legati di più, il margine di rischio c’è sempre. Non possiamo sapere come andrà a finire. Quante volte partendo con i nostri migliori amici scopriamo che non sono le persone che ci aspettavamo che fossero, o al contrario, quando riconosciamo in perfetti sconosciuti la nostra anima gemella. Il viaggio è un’incognita, ma talmente bella e ricca di emozioni che non possiamo rinunciarvi.

Il testo

Buon viaggio
Che sia un’andata o un ritorno
Che sia una vita o solo un giorno
Che sia per sempre o un secondo
L’incanto sarà godersi un po’ la strada
Amore mio comunque vada
Fai le valigie e chiudi le luci di casa
Coraggio lasciare tutto indietro e andare
Partire per ricominciare
Che non c’è niente di più vero di un miraggio
E per quanta strada ancora c’è da fare
Amerai il finale
Share the love
Share the love
Share the love
Share the love
Share the love
Share the love
Share the love
Share the love
Chi ha detto che tutto quello che cerchiamo
Non è sul palmo di una mano
E che le stelle puoi guardarle solo da lontano
Ti aspetto
Dove la mia città scompare
E l’orizzonte è verticale
Ma nelle foto hai gli occhi rossi e vieni male
Coraggio lasciare

 

© Riproduzione Riservata