Sei qui: Home » Lingua Italiana » “Piove sul bagnato”, l’origine del modo di dire
modi di dire

“Piove sul bagnato”, l’origine del modo di dire

Quanto volte ci è capitato di utilizzare l'espressione "piove sul bagnato"? Scopriamo l'origine di questo modo di dire.

Quanto volte ci è capitato di utilizzare il modo di dire “piove sul bagnato”? Se il significato di tale espressione è conosciuto ai più, probabilmente in molti non ne conoscono la provenienza. Scopriamo l’origine di questo modo di dire.

Piove sul bagnato, l’origine del modo di dire

Dopo avere ereditato una grossa somma di denaro, ha anche vinto alla lotteria. Piove sul bagnato e cioè la fortuna arride sempre a chi ne ha già abbastanza. Questa felice espressione ha chiare origini letterarie: «Piove sul bagnato: lagrime su sangue, sangue su lagrime» è quanto scriveva infatti Giovanni Pascoli nelle sue Prose.

Nel linguaggio comune questo diffuso modo di dire sta a significare che gli eventi piacevoli capitano a chi è già baciato dalla buona sorte e, per converso, le avversità si abbattono contro chi sta soffrendo ed è tormentato dalla sfortuna. Usata generalmente nella sua accezione negativa, ha lo stesso significato di un’altra celebre locuzione: le disgrazie non vengono mai sole.

Significato ambivalente

Ci sono poi modi di dire che hanno significati bivalenti, anche opposti, proprio come “piove sul bagnato”, espressione che ha un’accezione positiva e anche una negativa. Della prima, oltre al sopracitato  esempio di Pascoli, si può andare molto più indietro nel tempo, visto che il Passeroni, autore del Settecento, nel suo poema Il Cicerone, iniziò così l’ottava 35 del canto XXVI: “Quando succede alle disgrazie vecchie | in un uom veramente sfortunato | una nuova disgrazia, oppur parecchie, | si dice allor, che piove in sul bagnato: | sul capo a Tullio è già piovuto a secchie”.

Verrebbe allora da pensare che il significato originario sia quello negativo, di più antica attestazione, e vien da chiedersi come e quando si sia attuato il rovesciamento semantico che ha parificato le due possibilità, quella negativa e quella positiva, entrambe legittime nell’italiano di oggi, come attesta la moderna lessicografia.

Perché diciamo così

Espressioni idiomatiche come “Piove sul bagnato” sono protagoniste all’interno del libro “Perché diciamo così” (Newton Compton), opera scritta dal fondatore di Libreriamo Saro Trovato contenente ben 300 modi di dire catalogati per argomento, origine, storia, tema con un indice alfabetico per aiutare il lettore nella variegata e numerosa spiegazione delle frasi fatte. Un lavoro di ricerca per offrire al lettore un “dizionario” per un uso più consapevole e corretto del linguaggio. Un “libro di società” perché permette di essere condiviso e di “giocare” da soli o in compagnia alla scoperta dell’origine e dell’uso corretto dei modi di dire che tutti i giorni utilizziamo. Un volume leggero che vuole sottolineare l’importanza delle espressioni idiomatiche. Molte di esse sono cadute nel dimenticatoio a causa del sempre più frequente utilizzo di espressioni straniere e anglicismi. 

 

 

© Riproduzione Riservata