Sei qui: Home » Lingua Italiana » Parlare in corsivo, cosa significa e chi l’ha inventato
TikTok

Parlare in corsivo, cosa significa e chi l’ha inventato

Il cosiddetto "parlare in corsivo" spopola fra i più giovani. Andiamo a conoscere meglio questa nuova tendenza ed Elisa Esposito, il fenomeno di TikTok del momento.

Siamo certi che molti di voi abbiano già sentito negli ultimi tempi il concetto di “parlare in corsivo” e nominare Elisa Esposito. Il 2022 è stato infatti l’anno della rivelazione per questa nuova tendenza che interessa i giovanissimi su TikTok e non solo. Scopriamo qualcosa di più su questo trend e sul fenomeno del momento, Elisa Esposito. 

Cosa significa “Parlare in corsivo”

Prima di tutto, cos’è il corsivo? Nulla a che vedere con il significato corrente, quello che conosciamo tutti e che è relativo all’ambito grafico. Avete presente la parlata tipica milanese? Il “parlare in corsivo” consiste in un’imitazione esasperata ed esagerata di questa parlata. Per ottenere una perfetta pronuncia, infatti, occorre trascinare le vocali e allungare l’ultima sillaba delle parole. Il risultato è un picco tonale molto acuto, che ha l’effetto di accentuare lo stacco fra una sillaba e un’altra.

Il tutto crea una sorta di litania, di cantilena, che all’orecchio risulta quasi come una parodia eccessiva dell’accento milanese.

Chi è Elisa Esposito

“Parlare in corsivo” è diventato virale in Italia con Elisa Esposito, il fenomeno di TikTok che ha spopolato nel 2022. Esposito, classe 2003, è originaria di Milano e ha frequentato una scuola di estetica. Ha aperto il suo canale sulla piattaforma social TikTok lo scorso ottobre. In pochi mesi, gli utenti che hanno iniziato a seguire la ragazza sono cresciuti esponenzialmente. Oggi la ragazza vanta ottocentomila followers.

Il merito di un tale successo è dovuto al format creato da Elisa Esposito, che ha iniziato a impartire delle vere e proprie lezioni, mostrando la pronuncia di termini sempre diversi in ogni mini lezione, e indossando i panni della professoressa. Proprio per questa ragione, la giovane è conosciuta anche come “la prof del corsivo”. 

In un’intervista rilasciata su FQ Magazine, Elisa Esposito ha risposto ad alcune domande in merito al suo canale TikTok facendo luce sulle origini del format:

“Ho iniziato con il corsivo perché facevo video parlati e la gente mi commentava dicendomi che parlavo corsivo. Da lì, sono stata al gioco e ho accentuato questo corsivo, una cantilena per ‘prendere in giro’ le ragazze milanesi che parlano così”.

Esposito, che ultimamente è anche stata ospite di Diego Bianchi e di Makkox a Propaganda Live su La7 facendo la sua prima apparizione televisiva, ha anche aperto un profilo su Instagram ed uno su OnlyFans. Adesso, è famosissima su tutti i social. 

Origini del corsivo

Tuttavia, sebbene Esposito abbia fatto esplodere il boom del corsivo e lo abbia reso celebre dappertutto in Italia, le origini di questa parlata andrebbero ricercate altrove. In particolare, sarebbero Chiara Marita e Chaimaa Cherbal, altre due influencer di TikTok, ad aver usato il corsivo nei loro post per la prima volta.

© Riproduzione Riservata