I librai si raccontano

Tre consigli di lettura dalla libreria Gogol & Company di Milano

Gogol and Company è una libreria indipendente, spazio espositivo e caffetteria nata nel 2010 nel quartiere Giambellino di Milano
Gogol&Company

Continua dopo la pubblicità

Gogol and Company è una libreria indipendente, spazio espositivo e caffetteria nata nel 2010 nel quartiere Giambellino di Milano.

Luogo di cultura indipendente, Gogol and Company ha adottato le poltrone come proprio simbolo perché è prima di tutto un posto dove passare il tempo, scambiare idee e restare.
La selezione e la proposta letteraria è curata titolo per titolo dai librai e ogni angolo ospita un editore diverso, dalla piccola alla grande editoria, dalle novità editoriali alla letteratura più sotterranea e ricercata.

Giorgio Fontana – Prima di noi – Sellerio

“Un consiglio per chi cerca dietro di sé per scoprire cosa troverà davanti a sé”

Come affrontare il fardello di un’eredità storica e generazionale e come liberarsene? Come affrancarsi da un passato doloroso, le cui conseguenze persistono sui figli, se le colpe sono dei padri? Questi i nodi che prova a sciogliere Giorgio Fontana con il suo nuovo romanzo Prima di noi, uscito il 30 gennaio nella collana Il contesto di Sellerio.

Si tratta di una lunga saga di quasi novecento pagine che attraversa quattro generazioni, al cui centro si colloca la storia della famiglia Sartori, dal 1917 al 2012, dal Friuli rurale e contadino fino alla Milano contemporanea. Attraverso la storia dei Sartori, che comincia quando il primo di loro, Maurizio, diserta dall’esercito dopo la ritirata di Caporetto del 1917 e termina ai giorni nostri in una Milano globalizzata, viene raccontato un secolo di storia italiana e di mutamenti sociali. Un mutamento in primo luogo ideologico e antropologico, ma anche geografico, in quanto il teatro delle vicissitudini dei Sartori cambia con il progredire della Storia, dalla provincia alla grande città, dalla montagna alla Pianura Padana, dal borgo alla metropoli.

Lungo il diramarsi di questa splendida epopea familiare, scopriamo ogni membro dei Sartori saggiare e conoscere una sorta di difficoltà nello stare al mondo, poiché ognuno è mosso dal desiderio di distinguersi, combattere e contrastare la storia che sembra essergli riservata, in un costante tentativo di affermazione di sé e ricerca d’amore.

Continua dopo la pubblicità

Romanzo storico e corale, intimo e collettivo, “Prima di noi” è un ampio affresco narrativo del Novecento italiano, un Grande Romanzo Italiano, epigono di opere come Il volontario di Salvatore Scibona (66tha2nd) o Pastorale americana di Philip Roth (Einaudi), una sorta di ritratto delle emozioni e dei comportamenti ordinari dell’esistenza di una Nazione.

 

Continua dopo la pubblicità

Alessio Forgione – Giovanissimi – NN

“Un consiglio per chi non si ricorda più (o ricorda benissimo) quanto costa diventare grandi”

Marocco la mattina si sveglia stanco. Le notti, dice, le trascorre imparando a non soffrire. Quattordicenne dalla testa riccia di Soccavo, quartiere periferico di Napoli, vive con il padre dopo che la madre li ha abbandonati qualche anno prima, scomparendo senza più dare notizie. Marocco, che vive questa assenza alimentando rabbia e profondo senso di inadeguatezza, frequenta il primo anno delle superiori con risultati non idilliaci e divide il proprio tempo tra Dylan Dog, sigarette fumate sul muretto, il desiderio di un motorino e gli allenamenti con la Giovanissimi Regionali della Pro Calcio Napoli, di cui è una giovane promessa. A cambiare gli equilibri di questa adolescenza all’insegna dello straniamento, sarà l’idea di iniziare un “giro di affari” insieme al suo unico vero amico Lunno, occasione per porsi sotto una luce diversa tra i corridoi della scuola e riguadagnare autostima.

Finché il suo piccolo universo verrà sconvolto dall’arrivo di Serena, portatrice di un amore splendido e assoluto come possono esserlo solo i primi amori, che con grazia e ferocia gli permetterà di fare i primi passi in quel cammino difficile, sorprendente e doloroso che è la vita adulta.

Alla seconda pubblicazione dopo “Napoli mon amour”, Alessio Forgione torna in libreria con un romanzo duro, in cui non solo il protagonista ma anche i lettori fanno i conti con le ferite aperte dell’adolescenza, in un cosmo di piccola delinquenza e violenza sociale. L’universo narrativo di Forgione, che non cede mai alla compiacenza del realismo, ma anzi segue con commossa partecipazione le vicende dei personaggi, ci restituisce un mondo di ragazzini che crescono da soli come castagne matte, tra sogni e cadute, errori e grandiose redenzioni, nel passaggio bruciante che conduce all’età adulta.

 

A.G. Lombardo – Odissea americana – Il Saggiatore

“Consiglio extra tempore per viandanti metropolitani”

Tra le novità più interessanti degli ultimi mesi, “Odissea americana” di A. G. Lombardo è uno stupefacente Ulisse dei giorni nostri, un’Anabasi lisergica, tra gang di strada e fumi di resine e hashish. Nella Los Angeles del 1965, Amerigo Monk, una sorta di semiologo urbano, ricopia ossessivamente sul suo quaderno i giganteschi graffiti che affrescano i container e i muri grigi del ghetto, convinto che nascondano un significato da decifrare, un linguaggio criptato della città, mentre intorno a lui imperversano scontri in strada tra comunità afroamericana e polizia.

Odissea americana è un romanzo sperimentale e rocambolesco, un viaggio ramingo tra incontri surreali, fognature e abitanti al termine della notte, un disperato ritorno a casa nel grembo in fiamme della metropoli.

 

© Riproduzione Riservata