Santa Maddalena, la residenza per scrittori più celebre d’Italia

Da Bruce Chatwin a Zadie Smith e Margaret Atwood, la residenza "Santa Maddalena" in Toscana ha ospitato oltre 170 scrittori da tutto il mondo
Residenza per scrittori

Appena fuori Firenze, nel piccolo paese di Donnini, sorge Santa Maddalena, la residenza per artisti e scrittori più famosa d’Italia. Una casa di pietra coperta di rampicanti fioriti che si inizia a intravedere dopo due chilometri di sterrato nella campagna toscana e che dal 1967 ha ospitato alcuni fra gli scrittori più importanti al mondo, da Bruce Chatwin a Zadie Smith e Margaret Atwood.

La storia

Quando nel 1967 la Baronessa Beatrice Monti della Corte giunse a Donnini insieme al marito Gregor Von Rezzori, scrittore e attore di origine austriache, Santa Maddalena era soltanto un vecchio rudere. L’antica torre del Trecento insieme alla suggestione del luogo fecero innamorare dal primo istante i coniugi Rezzori, che decisero di avviare i lavori di ristrutturazione per dare nuova vita a quel luogo fatiscente. Grazie all’ospitalità dei suoi proprietari, la casa divenne nel giro di pochi anni un rifugio per scrittori e artisti amici dei coniugi Rezzori. Nel 1998, alla morte di Gregor Von Rezzori, la casa divenne quel che è ora: la Fondazione Santa Maddalena, una vera e propria residenza dedicata agli artisti. «Volevo che la casa continuasse a vivere come avevamo sempre vissuto, una casa molto aperta, agli amici, agli artisti, agli scrittori», sono le parole di Beatrice Von Rezzori, che è la mente e l’anima di questo luogo straordinario.

Gli ospiti

Dall’anno della sua rinascita a oggi, la residenza di Santa Maddalena ha ospitato oltre 170 scrittori da tutto il mondo. A partire da Bruce Chatwin che qui lavorò ad alcuni suoi romanzi di viaggio e al quale è dedicato un piccolo appartamento tappezzato di pitture orientaliste.

Ogni volta che sto fisso in un posto, il posto diventa un mare di libri e carte e letti sfatti e indumenti gettati qua e là. Ma la Torre è un posto dove ho sempre lavorato bene e con la testa sgombra, d’inverno e d’estate, di giorno e di notte – e i posti dove lavori bene sono quelli che ami di più

Bruce Chatwin

Dal cinema alla letteratura, di qui sono passati i nomi più illustri del panorama culturale mondiale: da Pedro Almodóvar e Bernardo Bertolucci all’artista britannico David Hockney, insieme a poeti e scrittori come Edmund Wilson, Orphan Pamuk, Michael Cunningham e Zadie Smith, che passò di qui prima ancora di diventare famosa col suo primo romanzo.

Una giornata a Santa Maddalena

Circondata da distese di ulivi, la residenza è luogo magico, una sorta di eremo in grado di restituire a chi lo abita un senso di pace assoluta, il posto giusto in cui venire in cerca di ispirazione. Una piscina, pasti serviti, una perfetta padrona di casa, montagne di libri e ovviamente il silenzio: sono pochi gli ingredienti che fanno del soggiorno a Santa Maddalena un’esperienza davvero unica.
Ci vengono due artisti per volta, meglio se di Paesi differenti, così che possano insegnarsi reciprocamente qualcosa. Per quanto riguarda le lingue, poco importa che le si parli veramente, perché, nonostante la babele delle lingue, l’unica lingua davvero comune qui è l’amore per i libri.

Per carità, non voglio coppie di amanti, mariti e mogli, padri e figli, perché i miei ospiti più sono soli, più sono curiosi degli altri, e meglio lavorano

Beatrice Von Rezzori, storia di una mecenate

Nata nel 1926 da un aristocratico lombardo e una giovane donna armena di Costantinopoli, Beatrice Monti della Corte è cresciuta a Capri, dove fin dall’adolescenza ha conosciuto scrittori e artisti che frequentavano l’isola, fra cui: Curzio Malaparte, Alberto Moravia e Elsa Morante. Giovanissima, decide di aprire la Galleria Dell’Ariete a Milano, che ebbe un ruolo vitale nella promozione attiva dell’arte contemporanea americana, esponendo artisti del calibro di Francis Bacon, Antoni Tàpies, Lucio Fontana, Robert Rauschenberg, Sam Francis, Castellani e Manzoni. Ben presto la galleria diventa un punto d’incontro per personaggi culturali di tutto il mondo. Nel 1965 avviene l’incontro con il futuro marito nella villa dei Feltrinelli a Salò, dove la signora Inge le presenta Gregor Von Rezzori, per gli amici Grisha. Si sposano nel 1967, stesso anno in cui trovano quell’ammasso abbandonato di rovine, che è oggi diventato la Residenza Santa Maddalena.

LEGGI ANCHE: Arriva il sito che offre alloggi gratuiti agli artisti in tutto il mondo
LEGGI ANCHE: Santa Maddalena, il paradiso degli scrittori viventi

 

 

© Riproduzione Riservata