Salone del Libro di Torino

Salone del Libro 2020, gli appuntamenti da non perdere direttamente da casa

Inizia oggi l'edizione straordinaria del Salone del Libro. Da Alessandro Barbero a Salman Rushdie ecco gli appuntamenti da non perdere
salone-libro

Inizia oggi l’edizione straordinaria del Salone del Libro 2020, che per la prima volta sarà in streaming dal 14 al 17 maggio 2020. Sono tanti gli scrittori e i personaggi di spicco che hanno scelto di partecipare a questo grande evento virtuale. Per non perdervi fra i diversi appuntamenti, abbiamo scelto quelli che, a nostro avviso, sono più interessanti. 

Clicca qui, per il programma completo del Salone del Libro 2020.

Giovedì 14 maggio

Conseguenza inattese con Alessandro Barbero – ore 19

La Storia è fatta spesso di momenti di discontinuità. Guerre, epidemie, momenti di grandi turbolenze. Abbiamo avuto la fortuna di vivere, per decenni, in una condizione di relativa stabilità. Adesso, invece, ci troviamo tutti insieme in una situazione a cui non eravamo più abituati. Raccontando di come, di volta in volta, l’umanità ha reagito alle catastrofi, Alessandro Barbero interroga la Storia dialogando, in questo modo, anche con il nostro presente.

Venerdì 15 maggio

Le città invisibili con Samantha Cristoforetti – ore 9.30

Con Valeria Parrella. Forse le città viste dallo spazio assomigliano a quelle invisibili descritte da Italo Calvino. Da lassù il punto di vista cambia, le coordinate si rimescolano, la differenza tra vicino e lontano si ridisegna. Samantha Cristoforetti, autrice di Diario di un’apprendista astronauta (La nave di Teseo), riporta sulla terra domande e risposte dallo spazio.

Tutta la città ne parla con Amitav Gosh – ore 10

Con Valentina Bonavoglia. Le ultime settimane hanno insieme spento e riacceso l’attenzione sulla crisi climatica. Se il virus si è propagato più facilmente a causa del modo sconsiderato in cui stiamo al mondo, cambiare diventa sempre più urgente. Durante la puntata anche un approfondimento e un ricordo di Alexander Langer.

David Quammen e Paolo Vineis – ore 11.30

L’uomo sta scoprendo, per l’ennesima volta, di non essere al centro, di abitare ed essere abitato da vecchi e nuovi compagni di viaggio, a loro volta in grado di evolversi e disegnare scenari. David Quammen, autore di Spillover e de L’albero intricato in uscita in questi giorni, insieme a Paolo Vineis, epidemiologo ambientale e autore di Salute senza confini (Codice edizioni), ci accompagnano in una riflessione quanto mai attuale.

La natura dell’amore con André Aciman – ore 14

Con Fabio Geda. Chiamami col tuo nome è stato celebrato per come ha saputo raccontare la natura dell’amore, un tema che in Cercami viene portato avanti con grazia e con la consapevolezza che vita e tempo, senza mai essere davvero allineati, seguono, spesso, itinerari divergenti.

Fahrenheit con Javier Cercas, Walter Siti, Valeria Parrella, Anna Grazie Stammati, Francesco Sorrentino – ore 15

Javier Cercas ragiona su scrittura e letteratura di fronte agli ultimi avvenimenti che hanno coinvolto l’idea di Europa, Walter Siti presenta Marcel Proust e Valeria Parrella legge Alda Merini a vent’anni dalla scomparsa. Una tavola rotonda racconta l’esperienza nelle scuole carcerarie del progetto Adotta uno scrittore.

Bestiario d’amore con Vinicio Capossela – ore 18.05

Con Nicola Lagioia. Dopo Ballate per uomini e Bestie , Vinicio Capossela prosegue il suo viaggio nel Medioevo fantastico con “Bestiario d’amore”, un’opera emozionante, struggente, misteriosa capace di indagarci molto da vicino. Lupi, donnole, scimmie e serpenti: la passione classificatoria dei bestiari diventa una rassegna caleidoscopica per raccontare di come l’amore ci trasforma.

Solidarietà fra donne in tempo di quarantena con Dacia Maraini – ore 18.35 

Dacia Maraini, come poche altre autrici, è capace di raccontarci come la solidarietà e l’amicizia tra donne possano dare il coraggio di ripartire e ricostruire, specialmente quando tutto crolla. I legami e la sorellanza sono al centro del suo nuovo romanzo, Tra noi, di prossima uscita.

Come sopravvivere su un pianeta infetto con Donna Haraway – ore 21

Con Loredana Lipperini e Claudia Durastanti. Specie in via di estinzione, ecosistemi che spariscono e un virus che contagia tutto il pianeta. La tentazione di lasciarsi andare al pensiero catastrofista è forte, ma Donna Haraway cerca altre strade, rivelandosi una delle studiose più fertili e audaci. Una conversazione per scoprire quali parole ci porteranno fuori dalla crisi, anche grazie alle forze del femminismo e della fantascienza.

Sabato 16 maggio

La lingua salvata con Ocean Vuong – ore 10.40

Con Claudia Durastanti. Tutti abbiamo il nostro lessico familiare, la lingua tentata che parliamo con una madre, e poi c’è la lingua che ci proietta nel mondo, e forse ci fa diventare parte di una nazione. Con Brevemente risplendiamo sulla terra, il poeta Ocean Vuong racconta la storia di entrambe. Una conversazione sull’identità e sulle trasformazioni possibili all’interno di una vita.

Di incontri mancati con Hoda Barakat – ore 12.25

Con Lucia Sorbera. Lettere mai giunte a destinazione finiscono in mani inaspettate, costruendo un labirinto di desideri, attese, incontri mancati. In Corriere di notte, la scrittrice Hoda Barakat, vincitrice dell’International Prize for Arabic Fiction (2019), racconta la fragilità delle vite dispiegate tra più mondi.Donne, un passo avanti con Lili

Donne un passo avanti con Gruber e Barbara Stefanelli – ore 13.25

Al centro dell’emergenza che stiamo vivendo spicca un grande vuoto: le competenze femminili. In Italia non ci sono donne al centro della scena, così come ci sono poche donne nelle stanze dei bottoni. Cosa rischiamo di perdere, cosa abbiamo già perso? Prendendo spunto dal suo libro Basta! Lilli Gruber racconta il fronte aperto della battaglia femminile per la visibilità.

Il mondo letterario di Albert Camus, un uomo in rivolta con Roberto Saviano, Paolo Flores D’Arcais e Catherine Camus – ore 14.40

Con la forza che hanno solo i grandi classici, i libri e le visioni di Albert Camus continuano a scuotere e a interrogare il presente. Un omaggio, insieme a sua figlia Catherine, per ricordarlo a sessant’anni dalla sua scomparsa.

Il labile confine tra realtà e finzione con Salman Rushdie – ore 16.40

Con Paolo Bertinetti. Rushdie accompagna il lettore in un viaggio selvaggio attraverso un paese sull’orlo del collasso morale e spirituale. Quichotte è un romanzo che riesce nell’impresa di raccontare la follia totale e frantumata della vita in un mondo che ha perso il contatto con la realtà, in cui i fatti sono ormai quasi sempre indiscernibili dalla finzione.

Chiacchiere di Bottega con Walter Siti – ore 19.20

Con Francesco Pacifico. Nel suo ultimo libro, La natura è innocente (Rizzoli), Walter Siti si appropria di due storie di cronaca per inserirle nella propria opera e farne “autobiografia appaltata”: Siti ci insegna come si ruba la vita alla tv per riportarla nella letteratura.

Domenica 17 maggio

Programma in definizione

© Riproduzione Riservata
Commenti