LIBRI - Le recensioni dei lettori

”La donna dalla coda d’argento”, consigliato a tutte coloro che hanno fatto della vita una ricerca incessante

Docente universitario di fama mondiale, esperto di cultura andina e delle lingue indigene, Hernàn Huarache Mamani racconta il cammino esistenziale di una giovane donna peruviana, dalla spensieratezza della prima giovinezza a Cuzco alla problematicità dell' ingresso nell'età adulta...

Docente universitario di fama mondiale, esperto di cultura andina e delle lingue indigene, Hernàn Huarache Mamani racconta il cammino esistenziale di una giovane donna peruviana, dalla spensieratezza della prima giovinezza a Cuzco alla problematicità dell’ ingresso nell’età adulta.

 

Le aspettative del lettore potrebbero ampiamente esaurirsi tra le orme dei tradizionali romanzi di formazione ma a smentirlo, almeno per questa volta, non sarebbero soltanto gli echi di una tradizione esotica e millenaria. Con accuratezza e semplicità, infatti, Mamani mescola sapientemente realtà e finzione, riferimenti puntuali al passato ed alle usanze andine e intriganti inquadrature immaginative, per sorprenderci attraverso l’iniziazione, la scoperta e l’importanza dell’essere donna.

 

Ancora una volta dal sapere antico proviene un utile strumento di riflessione ed un insegnamento che va ben oltre confini storici e geografici; dalla fantasia, tra le pieghe del romanzo, un soffio di speranza per un’ impaziente rivoluzione culturale e sociale nella quotidianità, un inno all’inestimabile, imperituro valore dell’essere Donna.

 

Dedicato e calorosamente consigliato a tutte coloro che hanno fatto della vita una ricerca incessante, che hanno imparato ad amare e ad essere libere e alle giovani donne, che si chiedono ‘come si fa?’. A coloro che, vicini o lontani, ogni giorno sanno guidarle con pazienza e dedizione in questo percorso. Infine, a chi ha il coraggio di cambiare prospettiva e a chi crede ancora nella forza creativa del passato.

 

Imma Sabrina Catinella

 
5 aprile 2015
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti