BookCity Milano 2020

Bookcity Milano 2020 , 10 appuntamenti da non perdere

Torna l’appuntamento annuale con BookCity Milano, la manifestazione dedicata al libro e alla lettura. Un’edizione speciale, completamente digitale, con in programma più di 500 eventi.
Bookcity Milano 2020 , 10 appuntamenti da non perdere

Parte domani l’edizione 2020 di BookCity Milano, la manifestazione dedicata al libro e al mondo editoriale in tutte le sue sfaccettature. Dall’11 al 15 novembre, editori, autori, librai, traduttori, blogger, illustratori, studenti, insieme a ospiti nazionali e internazionali, saranno protagonisti di un fitto programma di eventi, trasmessi interamente in streaming e incentrati su temi legati all’attualità, tra i quali l’epidemia di Covid-19, l’emergenza climatica e la parità di genere. Sul sito è possibile consultare il ricco palinsesto e connettersi allo streaming attraverso i link all’interno delle schede di ciascun evento.

Edizione BookCity in digitale

Come molte manifestazioni nei mesi scorsi, anche BookCity ha dovuto cambiare veste e reinventarsi in un’edizione speciale, completamente digitale. Lo spirito, però, resta sempre lo stesso, animato dal desiderio di avvicinare i milanesi, lettori e non, al libro e alla lettura. La modalità digitale permetterà anzi a BookCity di coinvolgere un pubblico ancora più vasto, abbracciando e sostenendo virtualmente tutta l’Italia in questo momento di difficoltà. Scopriamo insieme 10 eventi da non perdere!

Impressioni dalla terra con Zadie Smith, Edoardo Vigna, Telmo Pievani e LaFil – Filarmonica di Milano
Mercoledì 11 novembre, ore 20.00

BookCity Milano 2020 apre con un intervento della scrittrice e saggista britannica Zadie Smith. L’autrice di Denti Bianchi e Questa strana e incontenibile stagione, in dialogo con Edoardo Vigna, ci accompagnerà̀ in un viaggio verso la definizione del ruolo che la letteratura può̀ giocare nel comprendere la realtà̀ in cui viviamo, fra giustizia sociale, inclusione, multiculturalismo e pandemia.

Serata di premiazione finale della 21º edizione Premio letterario Edoardo Kihlgren Opera Prima – Città di Milano con Jonathan Bazzi, Loreta Minutilli, Adil Bellafquih e Leonardo Piccione. Presenta Augusta Gori
Giovedì 12 novembre, ore 16.00

L’iniziativa è ormai parte integrante del panorama culturale milanese e vanta la scoperta di autori emergenti che negli anni hanno scalato le classifiche del panorama editoriale italiano, come L. Saviano, M. Missiroli e I. Tuti. Protagonisti della serata i tre giovani scrittori Jonathan Bazzi, Loreta Minutilli e Adil Bellafquih, ma anche i circa 400 liceali che nei mesi precedenti – in veste di Giuria delle Scuole – hanno letto i tre titoli contribuendo a definire con il loro voto la classifica finale. L’attrice Augusta Gori presenterà l’evento. Il premio alla critica Malvasi verrà infine assegnato a Leonardo Piccione.

Credere al climate change con Jonathan Safran Foer e Oliviero Ponte di Pino
Giovedì 12 novembre, ore 20.00

Siamo tutti consapevoli del cambiamento climatico, eppure non riusciamo a crederci davvero. Jonathan Safran Foer nel suo libro Possiamo salvare il mondo, prima di cena. Perché il clima siamo noi (Guanda) ha messo in campo tutte le sue risorse di scrittore per descrivere, con straordinario impatto emotivo, la crisi climatica che è anche “crisi della nostra capacità di credere”, mescolando in modo originale storie di famiglia, ricordi personali, episodi biblici, dati scientifici rigorosi e suggestioni futuristiche.

Premio Fernanda Pivano 2020 con Valeria Luiselli, Piergaetano Marchetti, Enrico Rotelli, Michele Concina, Nathan Englander, Katie Kitamura, Maaza Mengiste e Kevin Powers
Venerdì 13 novembre, ore 19.30

Come annunciato il 18 luglio in occasione del compleanno di Fernanda Pivano, il Premio Fernanda Pivano 2020 va a Valeria Luiselli con il romanzo Archivio dei bambini perduti. Ideato nel 2003 da Fernanda Pivano stessa, il Premio viene assegnato ad autori residenti negli Stati Uniti che si sono distinti attraverso la propria opera tradotta in Italia e rappresenta il lavoro di diffusione della letteratura americana che la scrittrice e traduttrice ha intrapreso nel corso della sua vita.

The reading society con Jeanette Winterson
Venerdì 13 novembre, ore 21.00

Nata a Manchester nel 1959, Jeanette Winterson è una delle più note e apprezzate scrittrici britanniche contemporanee. In questo incontro la Winterson ci parla del suo romanzo Frankissstein. Una storia d’amore (2019), che ripercorre la biografia di Mary Shelley da quando, diciottenne, scrive il capolavoro con cui immagina l’esistenza del primo essere post-umano e parallelamente descrive un futuro distopico in cui un misterioso personaggio in grado di spostarsi nel tempo tenta di superare la dicotomia tra razza umana e intelligenza artificiale.

Milano città creativa per la letteratura Unesco con Filippo Del Corno, Piergaetano Marchetti, Edoardo Albinati e Alberto Rollo
Sabato 14 novembre, ore 12.30

Cosa significa essere una città ambasciatrice della Letteratura? Quali attività, passate, presenti e future, definiscono Milano come città guida in Italia per il mondo del libro?
Con la partecipazione dell’Assessore alla Cultura di Milano Filippo Del Corno e il Presidente di BookCity e consigliere della Fondazione BEIC (Biblioteca Europea di Informazione e Cultura) Piergaetano Marchetti. Alla città è dedicato un dialogo tra Edoardo Albinati e Alberto Rollo, narratori appassionati della Milano di ieri, oggi e domani.

Monsieur Daverio con Elena Daverio Gregori, Jean Blanchaert, Daniela Ciotola e Mauro Raponi
Sabato 14 novembre, ore 14.00

Per tanti italiani Philippe Daverio è stato il volto e la voce che li ha accompagnati a conoscere il patrimonio artistico del nostro Paese e di quattro continenti. BookCity rende omaggio al suo estro e alla sua capacità narrativa andando dietro le quinte del suo prodotto più famoso, Passepartout. Conosceremo, grazie ai racconti della moglie Elena Daverio Gregori e dei compagni di viaggio, l’amico Jean Blanchaert, la curatrice Daniela Ciotola e il regista Mauro Raponi, aneddoti e storie dietro le quinte di uno dei più straordinari narratori dell’arte. Durante l’incontro verrà proiettato il montaggio di una puntata di Passepartout dedicata al mondo del libro e della lettura.

Book influencer a chi? con Giulia Ciarapica, Francesca Crescentini e Elena Giorgi. In collaborazione con Laboratorio Formentini
Sabato 14 novembre, ore 15.00

Chi sono i Book Influencer? Che ruolo hanno nel panorama editoriale contemporaneo? Cosa vuol dire promuovere la lettura sul Web? Un confronto a tre voci per fare chiarezza su uno degli argomenti più dibattuti del momento, fuori da polemiche e pregiudizi.

L’enigma della natura con Joel Dicker e Anais Ginori
Domenica 15 novembre, ore 11.00

Il più acclamato scrittore contemporaneo racconta la genesi dei suoi romanzi, i luoghi in cui è cresciuto e vive, dove la natura diventa materia per nuove storie, a partire dal suo ultimo romanzo, L’enigma della camera 622, in cui racconta di come un luogo incontaminato possa diventare lo scenario di un intrigo internazionale, svelando l’inganno del vero potere che governa le nostre vite.

Terra, comunità di destino. Una testimonianza di Edgar Morin. Introduce Carlo Bordoni.
Domenica 15 novembre, ore 20.00

In occasione dell’uscita della sua autobiografia I ricordi mi vengono incontro, uno dei più straordinari intellettuali del nostro tempo ci apre le porte della sua casa per aiutarci a comprendere il mondo e la sua complessità. Un uomo che ha attraversato i grandi eventi del XX secolo e continua a osservare e interpretare l’evoluzione delle nostre comunità nel nuovo millennio.

La testimonianza di Morin è introdotta da Carlo Bordoni, professore straordinario all’Università Mercatorum di Roma, scrive per “Il Corriere della Sera” e il supplemento “La Lettura”. Si occupa di sociologia dei processi culturali e dell’analisi dei mutamenti nei settori della vita pubblica.

Engaging the reader 2020

Infine, per chi fosse interessato a una carriera nel mondo del libro, segnaliamo nella giornata di giovedì 12 novembre gli eventi di Engaging the reader 2020, a cura dei Master Professione Editoria e BookTelling – Comunicare e vendere contenuti editoriali dell’Università Cattolica con la collaborazione di CRELEB. Con la partecipazione di professionisti, docenti e allievi, gli incontri sono rivolti a operatori editoriali, studenti e a chiunque desideri lavorare nell’editoria.

© Riproduzione Riservata
Commenti