Cose da lettori

Perché leggere? 20 motivi per cui i libri rendono la vita più bella

Non è solo questione di fantasia e di immaginazione, di perdersi in una storia sensazionale e di saperci emozionare. Leggere aiuta davvero la nostra esistenza: la migliora, la arricchisce, la completa...

MILANO – Si sente dire spesso che la cosa migliore dell’essere amanti dei libri è la possibilità di vivere non solo la nostra vita, ma anche un’infinità di altre. Sebbene questo sia un fatto meraviglioso e inappuntabile, ci sentiamo comunque di rettificare. Stando a questo appunto, sembrerebbe che le nostre vite siano in qualche modo vuote, sprecate, e che solo quelle letterarie ci salvino dal tedio e dalla monotonia. Invece no! Leggere migliora moltissimo anche la nostra esistenza! Ci rende versatili e interessanti, apporta molti vantaggi e la lettura, insomma, non si limita a intrattenerci, ma migliora significativamente la nostra vita. Ecco 20 modi (secondo Barnes & Noble) in cui ci riesce:

 

1. Sappiamo intrattenerci per ore e ore senza chiedere niente a nessuno.

 

2. È facilissimo farci regali. Ed è anche abbastanza economico.

 

3. Possiamo visitare posti meravigliosi e irraggiungibili senza mai alzarci dal divano.

 

4. Possiamo viaggiare avanti e indietro nel tempo. E anche questo senza mai alzarci dal divano (tendenzialmente amiamo i nostri divani!)

 

5. Al mare, è difficile che ci scottiamo e ci speliamo il naso. In genere è sempre ficcato ben in profondità in un libro.

 

6. Siamo perfettamente in grado di evitare incontri e dialoghi spiacevoli con colleghi, compagni di scuola e vicini di autobus. Ci è sufficiente non distogliere mai lo sguardo dalla pagina. E siamo piuttosto bravi, in questo.

 

7. I nostri animali domestici hanno nomi letterari fichissimi e ultra-ricercati, invece di nomi tragici tipi “Fluffy”, o “Muffin”, o “Fluffy Muffin”…

 

8. Conosciamo molti più paroloni dei nostri amici.

 

9. Quando incrociamo casualmente il nostro autore preferito per strada, in genere non dobbiamo combattere contro orde di ragazzine strillanti per riuscire ad avvicinarci per salutarlo.

 

10. In effetti, anche quando andiamo alle presentazioni dei libri dei nostri scrittori prediletti, in genere quasi nessuno urla. Tra booklovers siamo soliti mantenere una certa dignità.

 

11. Per noi, ogni libreria è un mondo che nasconde innumerevoli tesori segreti.

 

12. Non abbiamo bisogno di iscriverci in palestra perché ci trasciniamo sempre dietro il meraviglioso peso dei libri. E se ci sguinzagliate in una libreria, probabilmente ci marceremo per chilometri e chilometri.

 

13. Siamo in grado di trovare interessante chiunque, perché ci piace immaginare come si comporterebbe se fosse il personaggio di un libro che abbiamo letto e che ce lo ricorda.

 

14. Il fatto di finire in una no-wifi area non incide sulla nostra felicità e sulle nostre attività preferite.

 

15. Siamo fortissimi nei quiz televisivi, perché grazie alla lettura conosciamo un sacco di nozioni (molte delle quale del tutto inutili!)

 

16. Possiamo evadere dalla realtà ogni volta che lo desideriamo. E in genere lo desideriamo su un treno sovraffollato, in attesa di un aereo in catastrofico ritardo, a un appuntamento purtroppo infelice…

 

17. Gli altri sono in qualche modo convinti che siamo persone sagge, perché sappiamo tirare fuori una citazione o un riferimento letterario adatto per ogni occasione.

 

18. Non ci struggiamo per le piccole avversità della vita: abbiamo fior fior di romanzi capaci di distrarci, o di farcene scordare del tutto…

 

19. Sappiamo staccare dal nostro lavoro. Tutti questi pensieri e queste preoccupazioni possono attendere il lunedì mattina. Io ora ho bisogno di sapere cosa succede a Harry, Bilbo, Gatsby, Mattia Pascal…

 

20. Noi non giudichiamo nessuno – libri, persone, cose, animali – dalla copertina. Sappiamo quali tesori possano celarsi dietro ingannevoli apparenze…

 

E voi, amici lettori? Perché leggere migliora le vostre vite? Raccontatecelo nei commenti!

 

© Riproduzione Riservata
Commenti