Sei qui: Home » Libri » Perché Dante è il poeta che inventa l’Italia secondo Aldo Cazzullo
L'intervista

Perché Dante è il poeta che inventa l’Italia secondo Aldo Cazzullo

In occasione del DanteDì abbiamo intervistato Aldo Cazzullo per parlare del suo ultimo libro e celebrare il grande poeta

Oggi si celebra il DanteDì, giornata dedicata a Dante Alighieri e alla sua maestosa opera. Quest’anno però la ricorrenza è ancora più speciale: nel 2021 infatti ricorrono i 700 anni dalla morte del poeta. Questa mattina, per l’occasione, abbiamo intervistato lo scrittore e editorialista del Corriere della Sera Aldo Cazzullo. Il suo ultimo libro “A riveder le stelle” ha raggiunto le 250 mila copie vendute ed è un viaggio fatto di aneddoti e curiosità per spiegare la Divina Commedia.

“A riveder le stelle”

Pubblicato da Mondadori lo scorso settembre, “A riveder le stelle” è un libro nato per spiegarne un altro senza però cadere nella retorica. Un’impresa riuscitissima. Cazzullo diventa per il lettore una sorta di Virgilio contemporaneo che lo accompagna attraverso questo viaggio spaventoso e bellissimo, spiegando i passaggi più intricati della Commedia. I personaggi che Dante incontra, gli avvenimenti che sono raccontati e descritti vengono presentati e analizzati con una precisione ed una chiarezza tale da sembrare attuali. Ma qual è il percorso del poeta all’interno della Divina Commedia? “Quello di Dante è un viaggio che ci riguarda” afferma Cazzullo “Dante comincia scrivendo “Nel mezzo del cammin di nostra vita” dove la parola chiave è nostra, sta parlando di noi. La storia ci riguarda come esseri umani, perché il viaggio di Dante non è solo ultraterreno, ma è anche un viaggio dentro all’animo umano. Fino ai confini di ciò che è in noi. E ci riguarda come italiani, perché Dante è il poeta che si inventa l’Italia”. Dante infatti è il primo a parlare d’Italia, come spiega Cazzullo. È lui che inventa l’espressione Bel Paese.

“L’Italia ha questo di speciale rispetto alle altre nazioni, non è nata da un matrimonio dinastico come la Spagna, o da un divorzio come l’Inghilterra che si liberò del Papa. Nemmeno da una guerra come la Francia. L’Italia nasce dalla bellezza e dalla cultura.”

L'Inferno di Dante: Cerbero, Minosse e tutti i mostri della Divina Commedia

L’Inferno di Dante: Cerbero, Minosse e tutti i mostri della Divina Commedia

La prima Cantica della Commedia è popolata da creature mostruose che provengono dall’immaginario classico e medievale

 

Chi è Aldo Cazzullo

Aldo Cazzullo è scrittore e giornalista, nato ad Alba nel 1966, per quindici anni ha lavorato con “La Stampa” di Torino. Dal 2003 è inviato speciale ed editorialista del “Corriere della Sera”. Ha raccontato le Olimpiadi di Atene e di Pechino, gli attentati dell’11 settembre, il G8 di Genova, gli omicidi di Massimo D’Antona e Marco Biagi ad opera delle Brigate Rosse. Oggi cura la rubrica delle Lettere. Tra i suoi libri ricordiamo “Viva l’Italia! Risorgimento e Resistenza: perché dobbiamo essere orgogliosi della nostra nazione” (2010), “La mia anima è ovunque tu sia” (2011), “L’Italia s’è ridesta. Viaggio nel paese che resiste e rinasce” (2012) e “Le donne erediteranno la terra” (2016). Tutti editi da Mondadori.

Qui potete rivedere la live di Instagram

 

Alice Turiani

 

© Riproduzione Riservata