Parte il Big Blue Book Bus, per far leggere i ragazzi durante l’estate

Per il secondo anno consecutivo parte in America lo speciale bus ideato dal Richland County Schools, il distretto scolastico sito nel South Carolina
Parte il Big Blue Book Bus, per far leggere i ragazzi durante l’estate

MILANO – Aiutare gli studenti a non perdere l’abitudine di leggere durante l’estate, in modo da farsi trovare pronti in vista dell’inizio del prossimo anno scolastico. Con questo scopo per il secondo anno consecutivo parte in America il Big Blue Book Bus, ideato e promosso dal Richland County Schools, il distretto scolastico sito nel South Carolina, in collaborazione con il Rotary Club.

FUGA DI LETTORI IN ESTATE – “Come distretto scolastico, da sempre cerchiamo di combattere la fuga di lettori in estate. I ragazzi tornano a scuola disabituati a leggere – ha affermato Andy Thomann, preside del  Richland County Schools – e qualunque modo troviamo per far tenere loro dei libri in mano durante l’estate è meglio anche per noi. In questo modo, i ragazzi tornano a scuola più preparati e pronti ad iniziare il nuovo anno scolastico”.

L’EDIZIONE 2015 – L’iniziativa legata al Big Blue Book Bus è partita lo scorso anno, durante il quale è stato utilizzato un classico scuolabus giallo. Il distretto scolastico ha fornito l’autobus e rifornito con libri, mentre i soci del Rotary hanno contribuito mettendo a disposizione i volontari che gestivano e guidavano il bus. Il bus ha distribuito circa 850 libri a disposizione di 150 bambini. Nell’interesse di tenere i libri nelle mani dei bambini durante i mesi estivi, il sovrintendente della Richland County Schools Larry Bussard ha deciso di mandare in pensione il vecchio autobus e donarlo per l’utilizzo come book bus per quest’anno. “Non si può sempre avere la possibilità di recarsi in una libreria – ha affermato Thomann – Con l’autobus, siamo in grado di portare i libri direttamente ai ragazzi”.

COME FUNZIONA – Il Big Blue Bus quest’anno percorrerà Claremont  (città universitaria nella parte orientale della contea di Los Angeles, California) e Noble (Ohio), oltre ad Onley (Virginia). Il servizio non comporta nessun costo per gli studenti che prendono un libro da leggere. E’ possibile prendere in prestito tre libri alla volta. Quando i libri sono riportati indietro, vengono controllati. Se un bambino perde un libro, è semplicemente invitato a donare un altro libro al book bus, potendo continuare a consultare e prendere in prestito altri libri. I membri della comunità sono anche incoraggiati a donare libri al Big Blu Book Bus.

QUANDO IN ITALIA? – Quest’anno l’ampliamento e le migliorie apportate al Big Blue Book Bus sono state possibili grazie alla collaborazione della comunità locale ed al contributo di enti ed associazioni: alcuni studenti hanno verniciato il bus, altri hanno costruito gli scaffali che ospitano i libri, un negozio locale ha fornito lo spazio per riammodernare il bus. Se l’iniziativa avrà successo anche quest’anno, gli organizzatori pensano di espandere il raggio d’azione del Big Blue Book Bus. Un progetto, quella ideato e promosso dal Richland County Schools, che ha dimostrato la sua efficacia nel combattere “l’abbandono dei libri” in estate da parte degli studenti, e che speriamo di veder replicato anche in Italia.

© Riproduzione Riservata