Sei qui: Home » Libri » Paolo Nori rinuncia al corso su Dostoevskij in Bicocca
il caso

Paolo Nori rinuncia al corso su Dostoevskij in Bicocca

Paolo Nori ha deciso di non tenere più il corso su Fedor Dostoevskij in Bicocca. Le motivazioni.

Paolo Nori ha deciso di non tenere più il corso su Fedor Dostoevskij in Bicocca. “Non condivido questa idea che se parli di un autore russo devi parlare anche di un autore ucraino, ma ognuno ha le proprie idee. Se la pensano così, fanno bene. Io purtroppo non conosco autori ucraini, per cui li libero dall’impegno che hanno preso e il corso che avrei dovuto fare in Bicocca lo farò altrove”. Così Paolo Nori spiega in un post su Facebook la sua decisione di rinunciare al corso su Dostoevskij all’Università di Milano Bicocca.

 

I motivi della decisione

Il prorettore di Bicocca Casiraghi aveva chiesto a Paolo Nori di “ristrutturare il corso e ampliare il messaggio per aprire la mente degli studenti. Aggiungendo a Dostoevskij alcuni autori ucraini”. L’autore del libro “Sanguina ancora. L’incredibile vita di Fëdor M. Dostoevskij“ non condivide però l’idea di dover parlare anche di un autore ucraino se si parla di un autore russo. Paolo Nori, ammettendo di non conoscere autori ucraini, ha così deciso di liberarsi dall’impegno preso con la Bicocca e il suo corso verrà svolto altrove. Non mancano di certo le opportunità: sono stati in molti, infatti, dopo la notizia della cancellazione del corso, rientrata in poco tempo, ad essersi offerti di ospitare il corso di Paolo Nori su Fedor Dostojevskij.

© Riproduzione Riservata