Narratè

Narratè, il tè “narrante” che racconta storie

Narratè: il tè che, attraverso un libricino legato alla teabag, racconta storie la cui lettura dura esattamente il tempo d'infusione
Narratè, il tè "narrante" che racconta storie

MILANO – In queste fredde giornate invernali non c’è nulla di meglio che coccolarsi bevendo una tazza di tè caldo accompagnata dalla lettura di un bel libro. Ma se fosse lo stesso tè a raccontare una storia? È questa l’idea che sta alla base di Narratè. Come suggerisce il nome, Narratè è un tè “narrante” che unisce due tradizioni millenarie (il tè e la lettura) e lo fa grazie ad una teabag alla quale è legato un libricino, la cui lettura dura esattamente il tempo di un’infusione (5 minuti).

LA LETTURA HA SCOPERTO L’ACQUA CALDA – Prodotto dalla startup italiana Narrafood srl, Narratè nasce da un’idea di Adriano Giannini, fondatore e CEO di Narratè. “Una notte ero insonne e ho deciso di farmi una camomilla. Poi, mentre aspettavo i cinque minuti di infusione non sapevo che fare e mi son messo a leggere il foglietto degli ingredienti della camomilla. È stato in quel momento che ho pensato che avrei potuto leggere, nello stesso tempo, qualcosa di più interessante” ha raccontato Giannini a Linkiesta. Nasce così il tè “narrante” in grado di trasformare i noiosi minuti d’attesa di preparazione dell’infuso in un’esperienza emozionale.

untitled-design-10

untitled-design-10

NARRATÈ – Le linee editoriali dei racconti sono 5, così come sono 5 i colori che le rappresentano. NarraPlanet è un “tè souvenir” che racconta l’essenza delle città (Milano, Venezia, Firenze e Roma). Per ogni città è stata creata una miscela ad hoc con ingredienti in grado di evocare i sapori e i profumi della città narrata. NarraPeople racconta, invece, l’essenza dei più influenti personaggi nella storia dell’umanità (Leonardo Da Vinci, Dante Alighieri). NarraLife narra di grandi temi che non siano luoghi o persone (L’essenza del Buddismo in un tè) A queste si aggiungono le linee personalizzabili, nate per raccontare storie di associazioni, imprese e aziende: NarraGood, dedicata alle associazioni no-profit (L’essenza del Clown in un tè per l’Associazione Veronica Sacchi di Milano) e NarraCorporate pensata, invece, per le aziende (Narratè Milano per SBM)

NARRATÈROOM – A Milano, in Corso di Porta Vigentina, lo scorso novembre è stata inaugurata la prima Narratèroom. L’angolo del tè narrante, ricavato da uno spazio all’interno della libreria Punto Einaudi, è il luogo ideale dove assaporare (nel vero senso della parola) una “degustalettura” fatta di parole e sapori.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti