LIBRI - L'offerta di fusione

Mondadori, arriva l’offerta di 135 milioni per acquisire Rcs Libri

35 milioni di euro a Rcs per l'acquisto della controllata Rizzoli nei Libri. E' questa l'offerta di Mondadori annunciata all'ultimo giorno della trattativa in esclusiva tra i due gruppi editoriali...

E’ questa l’offerta di Mondadori  annunciata all’ultimo giorno della trattativa in esclusiva tra i due gruppi editoriali. La parola ora passa al consiglio di amministrazione Rcs, previsto per oggi.

MILANO – 135 milioni di euro a Rcs per l’acquisto della controllata Rizzoli nei Libri. E’ questa l’offerta di Mondadori  annunciata all’ultimo giorno della trattativa in esclusiva tra i due gruppi editoriali. La parola ora passa al consiglio di amministrazione Rcs, previsto per oggi, che si dovrebbe limitare a prendere atto dell’offerta senza prendere una decisione.

 
LA POSIZIONE DEL GRUPPO – Giovedì scorso l’Ad Mondadori Ernesto Mauri aveva aggiornato il Cda della società sulla trattativa con Rcs e l’attesa emersa a valle della riunione era comunque che procedesse con un’offerta. La posizione del gruppo  era già nota, come indicato anche dalla presidente Marina Berlusconi, con l’idea cioè di puntare a un consolidamento della propria posizione in un’attività in cui il gruppo è già ora leader in Italia. Secondo le stime più recenti l’editrice di Segrate ha il 26,5% (a valore) del mercato italiano dei libri trade, seguita da Rcs Libri, il Gruppo Gems, Giunti, Feltrinelli e De Agostini.

IPOTESI D’UNIONE – L’unione dei settori libri di Mondadori e Rcs darebbe vita a un soggetto con oltre il 38% del mercato, e non sono mancate anche prese di posizione polemiche tra gli scrittori contro il riassetto. A Rcs Libri fanno capo marchi molto noti come Bompiani, Adelphi, Marsilio, oltre alla stessa Rizzoli.

 
30 giugno 2015
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti