Sei qui: Home » Libri » Librerie » Milano, il megastore di Mondadori in Duomo si sposta e fa spazio ad un hotel
La notizia

Milano, il megastore di Mondadori in Duomo si sposta e fa spazio ad un hotel

Lo storico megastore di Mondadori situato in pazza Duomo a Milano si sposterà in un’altra area dello stesso palazzo

La libreria Mondadori che si trova in Piazza Duomo a Milano nel palazzo tra via Marconi e via Mazzini verrà spostata nel corso del 2022 in un’altra zona del medesimo palazzo. La parte occupata oggi dal megastore, invece, ha una precisa destinazione: un hotel.

La riqualifica della zona sud di Piazza Duomo

All’espansione del Museo del Novecento sfruttando anche il secondo arengario, segue per la zona sud della piazza Duomo di Milano, il rinnovo del palazzo adiacente con lo spostamento del megastore della Mondadori nella zona dell’edificio all’angolo con via Mazzini negli storici locali marchiati Galtrucco dal 1923 al 2001 e poi Benetton dal 2003 allo scorso marzo. Al posto della libreria il progetto prevede l’apertura di un albergo di lusso con camere vista per riqualificare gli oltre 7.260 metri quadri disposti dal piano terra al quinto (più interrato e sottotetto).

tvboy-una-mostra-per-street-artist-1201-568

TVBOY, una mostra per lo street artist italiano di fama internazionale

Arriva al Mudec di Milano “TVBOY – La mostra”, l’esposizione che racconta lo street artist Salvatore Benintende di fama internazionale

 

Il progetto

Considerando il piano di investimenti, la concessione è di 18 anni ad un canone annuale di 500 euro al metro quadro per gli spazi a destinazione alberghiera, a 1.850 euro per quelli destinati a ristorazione e a 2.899,81 euro per servizi e negozi. Il commento dell’assessore al Bilancio e Patrimonio, Emmanuel Conte «Scopo dell’amministrazione è di valorizzare il palazzo dal punto di vista della redditività e insieme garantire un mix di funzioni adatte per il contesto di piazza Duomo. La destinazione ricettiva con servizi di alto livello permette un giusto bilanciamento fra le esigenze di chi investe, il rispetto del contesto monumentale

© Riproduzione Riservata