ARTE - Stati generali della lingua italiana nel mondo: le tre proposte del sindaco di Firenze

Lingua italiana nel mondo, il Sindaco Dario Nardella propone l’Erasmus delle Arti

Firenze è la culla della lingua e della cultura italiana. Non poteva che svolgersi quindi in questa città l’incontro degli Stati generali della lingua italiana. Ad aprire la conferenza, ovviamente, il Sindaco Dario Nardella che ha proposto tre importanti iniziative ....

Ad aprire l’incontro degli Stati generali della lingua italiana nel mondo, ovviamente, il sindaco di Firenze Dario Nardella “Voglio puntare sulla musica, le arti e il cinema”

MILANO –  Firenze è la culla della lingua e della cultura italiana. Non poteva che svolgersi quindi in questa città l’incontro degli Stati generali della lingua italiana. Ad aprire la conferenza, ovviamente, il Sindaco Dario Nardella che ha proposto tre importanti iniziative per promuovere e divulgare la lingua italiana nel mondo. Gli obiettivi principali, quindi, sono la musica popolare, il cinema e soprattutto lo studio dell’arte.

DARIO NARDELLA – “Tempo fa ho letto un articolo che mi ha lasciato un po’ perplesso – comincia il Sindaco Nardella – in Inghilterra la Regina si è indignata venendo a sapere che i giovani inglesi utilizzano solo 800 vocaboli sui 40.000 a disposizione. Non c’è da rallegrarsi però dei problemi altrui perché, anche in Italia uno studente su cinque, ha problemi con la lingua italiana”. Colpa dei nuovi mezzi di comunicazione? Forse. Ma sicuramente non è la sola causa: la lingua italiana deve essere divulgata e protetta.

LE PROPOSTE – Dario Nardella ha le idee molto chiare e durante l’incontro degli Stati generali della lingua italiana nel mondo, propone tre idee fondamentali che vedono coinvolti lo studio delle arti, il cinema e la musica. Come proposto anche dal noto cantautore Renzo Arbore, per Nardelli la musica popolare è lirica è un ottimo veicolo per divulgare la conoscenza e l’uso della lingua italiana nel mondo. “Quanti stranieri conoscono il verso ‘E all’alba vincerò’? Sicuramente tantissimi – fa sapere il Sindaco di Firenze – ci sono circa 250 milioni di italiani all’estero: loro sono una grandissima opportunità per portare tutto il bello della nostra lingua anche all’estero”.

ARTE E CINEMA – Tra le proposte più interessanti del Sindaco Nardella, c’è sicuramente quella legata al mondo dell’arte: “Voglio proporre l’Erasmus delle arti perché secondo me l’arte italiana è un ottimo modo per conoscere e studiare la lingua italiana – spiega – con questa borsa di studio, che potrebbe essere usata come Erasmus, tantissimi studenti provenienti da tutta Europa potrebbero venire in Italia per studiare la nostra arte”. In ultimo, ma non certo per importanza, Dario Nardella propone anche di istituire delle scuole di cinema all’interno degli Istituti di Cultura.

 

22 ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione Riservata
Commenti