Fiera Libro per Ragazzi di Bologna online

Libri per ragazzi, nel 2019 mercato a +3,4% e vendita diritti +8,7%

Dal 4 maggio gli editori alla sfida della kermesse in digitale dopo un 2019 in crescita: vendita dei diritti di libri per ragazzi +8,7% e mercato +3,4%. Tante iniziative speciali di AIE
Libri per ragazzi, nel 2019 mercato a +3,4% e vendita diritti +8,7%

I libri per ragazzi continuano a mantenere il segno “più”. Dopo aver archiviato un 2019 ancora in positivo per la vendita dei diritti all’estero (+8,7%), gli editori affrontano quest’anno la sfida della prima Fiera del libro per bambini e ragazzi di Bologna totalmente digitale. Il segmento continua ad avere un ruolo centrale nel mondo del libro: nel 2019 registra un +3,4% raggiungendo quota 246,7 milioni di euro (compresi la grande distribuzione organizzata e Amazon). Per quanto riguarda l’import-export, nel 2019 i titoli venduti all’estero sono 3.342 (erano 3.074 l’anno precedente) e 1.959 quelli acquistati (1.797 nel 2018).

La fiera del libro per ragazzi

Con questi presupposti parte il 4 maggio la 57° edizione della Fiera del libro per ragazzi di Bologna. Quest’anno la manifestazione sarà interamente online data l’impossibilità di un suo regolare svolgimento a causa dell’emergenza epidemiologica in corso. Un’occasione che consentirà alla comunità di editori per ragazzi, autori e lettori di incontrarsi e mantenere saldo il proprio legame.

Le iniziative dell’AIE

L’Associazione Italiana Editori (AIE) anche quest’anno sarà presente, in una nuova veste coerente con il format della manifestazione, con iniziative concrete a supporto della fiera, degli editori e del pubblico.

Facce da Libri, la serie di incontri che AIE organizza con gli editori per ragazzi da dieci anni. Iniziativa realizzata in collaborazione con la Fiera del libro per Ragazzi di Bologna, BolognaFiere, il Comune di Bologna e l’Istituzione Biblioteche di Bologna. Facce da Libri coinvolgerà quest’anno gli studenti in appuntamenti virtuali con gli autori e illustratori. Essi saranno via via comunicati sulla piattaforma della fiera.

Tra i tanti progetti per questa edizione speciale della fiera si inserisce anche #ioleggoperchè. Si tratta della celebre iniziativa nazionale a favore delle biblioteche scolastiche organizzata e promossa da AIE. Dalla piattaforma della fiera sarà infatti possibile seguire la staffetta social #leggiamounastoria lanciata a inizio emergenza per creare un ponte con le scuole.

Inoltre, due iniziative del programma speciale online sono organizzate nell’ambito di Aldus, Si tratta della rete europea delle fiere del libro coordinata dall’AIE di cui la Fiera del libro per ragazzi è partner. La Masterclass di Dust or Magic, dedicata alla produzione più recente di media e contenuti digitali per ragazzi, e la piattaforma per lo scambio di diritti BCBF Global Rights Exchange, attiva dal 4 maggio.

In apertura della fiera, infine, saranno annunciati con una diretta i vincitori dell’ottava edizione del BOP, il premio internazionale Bologna Prize for the Best Children’s Publishers of the year. Premio promosso da AIE e IPA – International Publishers Association. Il premio assegna ogni anno un riconoscimento agli editori che, nei diversi continenti, si sono distinti per una proposta editoriale innovativa. Saranno i soli editori espositori della fiera a decretare, con il loro voto, i vincitori.

© Riproduzione Riservata
Commenti