Blogario

Letture invernali

Finalmente il tempo è cambiato (anche se a me questa estate di 6 mesi non è che mi dispiacesse tanto), è arrivato l’inverno ed è ora di riprendere gli Ugg dall’armadio, di mettere il piumone e tirar fuori tutti gli infusi, tè e tisane per affrontare al meglio questo lungo inverno...

Finalmente il tempo è cambiato (anche se a me questa estate di 6 mesi non è che mi dispiacesse tanto), è arrivato l’inverno ed è ora di riprendere gli Ugg dall’armadio, di mettere il piumone e tirar fuori tutti gli infusi, tè e tisane per affrontare al meglio questo lungo inverno.

Ma è anche arrivato il momento di leggere sotto il piumone o, per chi ha la fortuna di averlo, anche davanti al camino.
Cambia la stagione e, inevitabilmente, non posso non parlarvi delle mie letture invernali che riflettono decisamente il mood del periodo e diventano sempre più dark, oscure persino horror.

Ho quasi terminato (l’ho letto in un sorso, si dice?) L’oceano in fondo al sentiero di Neil Gaiman (Mondadori, 191 pagg, 17,50 euro). Se cercate una storia coinvolgente, piena di citazioni e che vi ricordi le paure della vostra infanzia, questo libro, farà al caso vostro.

E’ tempo anche di noir e non potevo non iniziare Blanca di Patrizia Rinaldi (Edizioni E/O,  192 pagg, 14 euro) una storia che intreccia diversi personaggi ed una Napoli con un’umanità veramente straordinaria.

Di ritorno da Lucca Comics & Games mi sono avventurata nel mondo di Viola Giramondo (Tunué, 126 pagg, 16,90 euro) di Teresa Radice e Stefano Turconi (perfetto anche per il periodo natalizio) e ne L’esistenza delle formiche di Silvia Rocchi, la biografia di Tiziano Terzani (Becco Giallo, 125 pagg, 18 euro).

E poi non poteva mancare un bel libro attorciglia budella come Il profeta della morte di Vincent Kliesch appena arrivato in Italia grazie alla Booksalad (360 pagg, 15 euro).
E voi, che cosa state leggendo? Quali sono le vostre letture invernali?

Blogario #Blogario

13 novembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti