Paulo Coelho

Le più belle frasi di Paulo Coelho

Paulo Coelho è uno degli scrittori più letti di oggi, che con le sue storie ci fa sognare ed evadere. Ecco le sue frasi più belle
Le più belle frasi di Paulo Coelho

MILANO – Paulo Coelho è uno degli scrittori più letti al giorno d’oggi. Fin dalla giovane età dimostra un temperamento ribelle e artistico, dalla sensibilità distinta da quella comune e in netto contrasto con il padre. Infatti il padre non sopportando di vedere il proprio figlio diventare un artista, mentre lui desiderava che diventasse un brillante avvocato, lo fa rinchiudere in un manicomio all’età di 17 anni. Ma questa esperienza non distoglierà Paulo Coelho dai suoi obiettivi. Durante la sua giovinezza vivrà tutte le esperienze che il tempo gli offre in modo estremo. Dall’essere un hippie, all’essere molto politicizzato, all’essere molto spirituale etc. E sperimenta anche tutte le arti, dal teatro al cantautorato.
Quando comincia a scrivere romanzi, questi riscuotono subito un gran successo. Il suo romanzo L’Alchimista vende 11 milioni di copie e viene tradotto in 44 lingue. Altri romanzi di successo sono Il cammino di Santiago, Veronika decide di morire, Il diavolo e la Signorina Prym, Undici minuti, Lo Zahir e molti altri.
Ecco le frasi più belle di Paulo Coelho.

Sii forte che nessuno ti sconfigga, nobile che nessuno ti umili, e te stesso che nessuno ti dimentichi.”

 

Non ti arrendere mai. Di solito è l’ultima chiave del mazzo quella che apre la porta.

 

Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia.

 

L’ora più buia è quella che precede il sorgere del sole.

 

Un giorno ti sveglierai e non ci sarà più il tempo di fare le cose che hai sempre sognato. Falle Adesso.

 

Se camminassimo solo nelle giornate di sole non raggiungeremmo mai la nostra destinazione.

 

Non mi pento dei problemi che mi sono creato, perché mi hanno portato fin dove desideravo arrivare.

 

Non so esattamente cosa spinga due persone a legarsi. Forse la sintonia, forse le risate, forse le parole. Probabilmente, l’incominciare a condividere qualcosa in più, a parlare un po’ di se, a scoprire pian piano quel che il cuore cela. Imparare a volersi bene, ad accettarsi per i difetti, i pregi, per le arrabbiature e le battute. O forse accade perché doveva accadere. Perché le anime son destinate a trovarsi, prima o poi.

 

– Non devi mai avere vergogna. Accetta ciò che la vita ti offre e sforzati di bere dalle coppe che ti vengono presentate… Si devono assaporare tutti i vini: di alcuni, solo qualche sorso; di altri, l’intera bottiglia. 
– Come posso riconoscerli?
– Dal gusto. Soltanto chi ha assaggiato il vino cattivo sa individuare quello buono.”

 

 

© Riproduzione Riservata