LETTERE D'ADDIO

Le lettere d’addio più emozionanti di sempre

Scrivere una lettera d'addio non è facile, ma forse molto più difficile è esprimere gli stessi concetti di persona. Ecco alcune delle lettere d'addio più emozionanti della storia
Le lettere d'addio più emozionanti

MILANO – In occasione della nostra nuova campagna social “Caro, ti scrivo”, che ha l’obiettivo di rivalorizzare la cara vecchia abitudine della scrittura delle lettere cartacee, abbiamo raccolto le più celebri lettere scritte da grandi autori della letteratura. Una lettera d’addio è uno dei testi più commoventi e più emozionanti che esista. Vi è mai capitato di scriverne una? Nella storia della letteratura molti scrittori hanno deciso di dire addio a una persona con lettere che sono passate alla storia. Ma ci sono anche lettere d’addio moderne, come quella scritta dalla politica ceca Milada Horáková alla figlia adolescente dopo essere stata condannata dal regime.

Ecco le lettere d’addio più emozionanti:

 

Lettera di Virginia Woolf al marito Leonard, 1941 – Virginia Woolf, durante l’ultima delle sue frequenti crisi depressive, si riempì le tasche di sassi e si lasciò annegare nel fiume Ouse. Lasciò una toccante lettera al marito Leonard Woolf. (LEGGI LA LETTERA COMPLETA)

 

Lettera d’addio ricevuta da Sophie Calle, 2007 – Una mattina del 2007 Sophie Calle, artista contemporanea francese, è stata lasciata dal fidanzato per mail. La Calle ha deciso di spedire la lettera a 107 donne chiedendo ad esse di commentarla. Il risultato è stata una mostra alla Biennale di Venezia. (LEGGI LA LETTERA COMPLETA)

 

LEGGI ANCHE: CARO TI SCRIVO, LA CAMPAGNA SOCIAL PER SALVARE LA VECCHIA LETTERA DALL’ESTINZIONE

 

Lettera di addio della politica ceca Milada Horáková alla figlia Jana, 1940 – Nata a Praga nel 1901, aderì presto alla causa socialista. Arrestata per cospirazione e spionaggio nel ’49, fu condannata a morte per impiccagione, condanna eseguita il 27 giugno 1950. Prima di morire scrisse una lettera commovente alla figlia adolescente (LEGGI LA LETTERA COMPLETA)

 

Lettera di addio di un padre a un figlio, 1902 – Il 19 maggio 1902, nella miniera di carbone di Fraterville si verificò una forte esplosione causata da una fuoriuscita di metano. Alcuni minatori morirono subito nell’esplosione, mentre altri riuscirono a sopravvivere per qualche ora. Tra questi quelli di un padre e un figlio, che impiegarono gli ultimi attimi di vita scrivendo un biglietto per la loro famiglia. La breve lettera sarà ritrovata poche ore dopo, insieme ai loro corpi. (LEGGI LA LETTERA COMPLETA)

LEGGI ANCHE: LE 5 LETTERE D’AMORE PIU’ BELLE DELLA LETTERATURA

© Riproduzione Riservata
Commenti