Tianjin Binhai

La nuova sorprendente biblioteca in Cina

Situata nel distretto culturale di Binhai in Cina, la libreria a cinque piani soprannominata "L'occhio di Binhai", è diventata il salotto urbano tanto atteso dalla popolazione e dagli amanti dei libri
La nuova sorprendente biblioteca in Cina

MILANO – Nessuno ama essere osservato mentre sta cercando di leggere un libro, ma saremo sicuramente disposti a fare un’eccezione per visitare la nuova spelndida biblioteca in Cina, la cui incredibile struttura, ha un gigante auditorium sferico nel mezzo che sembra proprio come un occhio gigante. Scopriamola grazie alla descrizione fornita da ArchDaily.

Tianjin Binhai

La biblioteca, parte di un più grande complesso culturale, prende forma intorno ad un auditorium sferico che, accoppiato con l’atrio principale, forma un occhio che funge da punto focale per lo spazio interno. Scaffali a sdraio ricoprono tutto l’atrio, portando gli utenti fino al cuore della biblioteca prima di procedere lungo l’edificio. Situata nel distretto culturale di Binhai a Tianjin, la libreria a cinque piani soprannominata “L’occhio di Binhai”, è stata progettata dall’azienda di design olandese MVRDV in collaborazione con l’istituto di pianificazione urbana e design di Tianjin (TUPDI ). La libreria copre 34.000 metri quadrati e può ospitare fino a 1,2 milioni di libri. Dotata di un auditorium sferico luminoso, la biblioteca dispone di un’area di lettura al piano terra, aree lounge nelle sezioni centrali e uffici, spazi per riunioni e sale computer e audio al vertice. La Biblioteca di Tianjin Binhai è stata progettata e costruita in un periodo di record di soli tre anni a causa di un calendario stretto imposto dal comune locale.

Cattura

La costruzione

La biblioteca è stata commissionata dal Comune di Tianjin Binhai e si trova nel centro culturale del distretto di Binhai a Tianjin, una metropoli costiera fuori Pechino, in Cina. La biblioteca, situata adiacente a un parco, è un complesso di cinque edifici culturali disegnati da un team internazionale di architetti tra cui Bernard Tschumi Architects, Bing Thom Architects, HH Design e MVRDV. Tutti gli edifici sono collegati da un corridoio pubblico sotto un tetto di vetro progettato dalla GMPLa massa dell’edificio converge verso l’alto e contiene un auditorium sferico al centro. I libri sono disposti su entrambi i lati della sfera e sono impilati anche nelle scale dove ci si può sedere, proseguendo persino lungo il soffitto per arrivare a creare una topografia illuminata. Questi contorni continuano anche lungo le due facciate in vetro che collegano la biblioteca al parco esterno e proteggono l’interno contro la luce eccessiva del sole, creando l’ambiente interno uniformemente luminoso illuminato.

Cattura3

L’edificio

L’edificio a cinque piani contiene anche ampie strutture didattiche sistemate lungo i bordi dell’interno e accessibili attraverso il principale atrio. Il programma pubblico è supportato da spazi di servizio sotterranei, archiviazione di libri e un grande archivio. Dal piano terra i visitatori possono accedere facilmente alle aree di lettura per bambini e anziani, l’auditorium, l’ingresso principale, l’accesso alla terrazza e la connessione al complesso culturale. I primi e secondi piani sono costituiti principalmente da sale di lettura ricche di libri, mentre i piani superiori comprendono sale riunioni, uffici, computer, sale audio e due cortili sul tetto. A causa dei tempi di progettazione, una parte della costruzione è stata momentaneamente abbandonata, per essere realizzata in futuro. La pulizia avviene tramite funi e impalcature mobili.Questo è il secondo progetto MVRDV realizzato a Tianjin dopo TEDA Urban Fabric, completato nel 2009 ed è diventato il salotto urbano tanto atteso dalla popolazione e dagli amanti dei libri.

Photocredit: www.mvrdv.nl

© Riproduzione Riservata
Commenti