”Il primo marzo compriamo un libro”, arriva il primo flashmob letterario

Finalmente anche l’Italia avrà il suo primo flashmob letterario. L'Associazione Culturale Caffeina, da anni impegnata nella diffusione e nella salvaguardia della cultura, ha indetto per il prossimo primo marzo un flash mob letterario collettivo....

L’Associazione Culturale Caffeina sta organizzando il primo flashmob dedicato agli amanti dei libri italiani

MILANO – Finalmente anche l’Italia avrà il suo primo flashmob letterario. L’Associazione Culturale Caffeina, da anni impegnata nella diffusione e nella salvaguardia della cultura, ha indetto per il prossimo primo marzo un flash mob letterario collettivo #1MarzoCompraUnLibro.

GESTO DI CIVILTA’ – Partecipare è semplice, basta andare in una qualsiasi libreria della propria città e acquistare un libro. Sulla pagina evento, ecco come da Caffeina invita alla partecipazione tutti i booklovers. “Compiamo un gesto di civiltà e fiducia: il primo marzo andiamo tutti in libreria e compriamo un libro perché la cultura è l’unico modo per salvare il nostro paese. È importante farlo tutti insieme!! Pensate che segnale enorme vedere tanta gente che tutta insieme va in libreria a comprare un libro!! Facciamo vincere la cultura! E intanto cominciamo a pensare che libro compreremo!” L’evento su Facebook ha già superato le 28mila adesioni, le quali sono in costante aumento.

I PRECEDENTI “SOCIAL” – Non è la prima volta che il popolo dei booklovers si mobilità partendo dalla rete. Proprio da Libreriamo era stato lanciato lo scorso 17 ottobre il #SocialBookDay, giornata dedicata alla lettura sui diversi canali social, con le pagine Facebook dedicate al mondo dei libri che hanno condiviso per l’occasione  la stessa immagine di copertina e invitato i propri fan a postare aforismi ed immagini che richiamassero all’amore per la lettura. La stessa cosa è avvenuta su twitter, tanto che l’hashtag #SocialBookDay è stato per diverse ore tra i top trends nell’arco della giornata. La bontà dell’esperimento è stato ripreso proprio da  Caffeina lo scorso dicembre con l’iniziativa “I libri non si bruciano”. In quell’occasione per aderire bastava semplicemente cambiare la propria immagine del profilo su Facebook con la copertina di un libro.

7 febbraio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti