Sei qui: Home » Libri » “Il libraio di Kabul”, il libro da leggere per conoscere la vita delle donne in Afghanistan
libri da leggere

“Il libraio di Kabul”, il libro da leggere per conoscere la vita delle donne in Afghanistan

"Il libraio di Kabul" è il bestseller internazionale che ha raccontato come nessun altro la vita delle donne in Afghanistan.

Il libraio di Kabul” è il resoconto di quell’esperienza straordinaria, la voce di un popolo che cerca di risollevarsi dopo la guerra, i sogni di riscatto che squarciano il buio di una società in lotta per la sopravvivenza. Un’opera che, alla luce degli ultimi fatti di cronaca in Afghanistan, è utile leggere per comprendere meglio la situazione.

La trama

Novembre 2001. Asne Seierstad entra a Kabul e nella vita di Sultan Khan, il libraio che ha pagato con il carcere lo scontro per la dignità della sua nazione. La giovane reporter norvegese diventa per quasi un anno “la figlia bionda” di Sultan, ospite nella sua casa e testimone di amori proibiti, crimini, punizioni, ribellioni giovanili e ingiustizie che segnano la vita quotidiana della famiglia Khan, divisa tra l’onore e le umiliazioni subite, soprattutto dalle donne, sotto il regime talebano.

Il libraio di Kabul

Nel 2002, quando i talebani si sono ritirati dall’Afghanistan, la giornalista ed esperta di conflitti internazionali Åsne Seierstad si trasferì nella capitale del Paese per toccare con mano la situazione della società afghana in un momento travagliato.

Ha soggiornato nella casa della famiglia del libraio Sultan Khan, che le ha permesso di vivere da vicino la quotidianità di una famiglia afghana ed essere testimone di un paese dopo la guerra che vuole risollevarsi e tornare a respirare. Da qui nasce l’opera “Il libraio di KAbul”, una storia di dignità, coraggio e amore per i libri in una delle testimonianze più commoventi sulla società afghana.

 

© Riproduzione Riservata