Il fantasy è il genere più amato e letto da bambini e ragazzi

Non ci sono dubbi. Un solo genere letterario domina la classifica che riguarda le preferenze dei lettori inglesi più giovani. Il Guardian lo ha annunciato alcuni giorni fa: i libri fantasy sono stati i più letti durante tutto il 2013. Una tendenza che si conferma anche da noi...

Una ricerca condotta dalla compagnia inglese Renaissance Learning sui libri letti nel 2013 dai più giovani conferma che è il fantasy il genere che tira di più. In testa alla classifica “Harry Potter” e gli “Hunger Games”

MILANO – Non ci sono dubbi. Un solo genere letterario domina la classifica che riguarda le preferenze dei lettori inglesi più giovani. Il Guardian lo ha annunciato alcuni giorni fa: i libri fantasy sono stati i più letti durante tutto il 2013. Una tendenza che si conferma anche da noi se pensiamo a quanto hanno venduto gli “Hunger Games” di Suzanne Collins, a quanto continui a entusiasmare “Harry Potter”, o anche al successo di un’autrice italiana di saghe fantasy come Licia Troisi

I TITOLI FANTASY PIÙ AMATI DAI GIOVANI – La più grande analisi svolta riguardo le abitudini dei piccoli booklover della Gran Bretagna ha mostrato il ruolo di primo piano dei libri di fantasia nell’animare il mercato editoriale. Ma ci sono dei nomi precisi da “ringraziare”, o da segnalare per l’enorme successo ottenuto tra le giovani folle.
Suonerà come una conferma: il must del genere fantasy rimane il maghetto occhialuto con una storica cicatrice. “Harry Potter e l’ordine delle Fenice” ed “Harry Potter e il calice di fuoco” sono i libri più amati. Questa volta, però, la Rowling non è sola. Svetta con lei in classifica un’altra penna rosa del Fantasy: Suzanne Collins. Il secondo volume della fortunata trilogia di Hunger Games, “La ragazza di fuoco”, compare anch’esso al primo posto.
Scorrendo la classifica si ripete ancora il nome della mamma più ricca di Edimburgo con gli altri episodi di “Harry Potter”, poi Tolkien con “Lo Hobbit”. L’unico titolo che non rientra nel genere prediletto è “Colpa delle stelle” (“The Fault in Our Star”s); il romanzo scritto da John Green ha commosso il pubblico più giovane narrando la storia di Hazel. La protagonista è affetta dal cancro e nel gruppo di supporto, che è costretta a frequentare per volere dei genitori, incontra un ex giocatore di basket con una gamba amputata di cui si innamora.

PERCHÉ PIACE IL FANTASY – Il genere fantasy sembra avere una caratteristica vincente, una peculiarità che gli permette di vantare il suo primato tra i giovani. Le storie accattivanti, le trame perfettamente intrecciate, i personaggi così coinvolgenti e magici stimolano nei piccoli booklover la curiosità e la voglia di provare letture anche più complesse.

I RISULTATI INATTESI ELLA RICERCA – Il report è stato pubblicato da Renaissance Learning, compagnia americana che sviluppa strumenti tecnologici studiati per migliorare i risultati e accelerare la fase di apprendimento dei giovani studenti. Ciò che emerge dalla ricerca, oltre all’interessante classifica, è l’importante ruolo svolto dalle nuove tecnologie, dai giochi, dalle serie tv, dalle app nello stimolare la curiosità e creare nuovi lettori.

LE NUOVE TECNOLOGIE FAVORISCONO LA LETTURA – Il direttore di Renaissance Learning, Dirk Foch, ha dichiarato che i genitori devono stare tranquilli perché la tecnologia può supportare la letteratura. Non è più una lotta tra vecchio e nuovo, passato e futuro; i media stimolano, incuriosiscono e conducono i bambini verso letture complesse.
Per chi volesse ulteriori informazioni, a breve verrà pubblicato lo studio nella sua versione integrale.
In un mercato editoriale che raramente porta con sé buone notizie, le bacchette magiche non perdono la loro efficacia. C’è qualcosa di magico in tutto questo; o, forse, è solo la forza di un connubio perfetto: bambini e fantasia.

Sofia Di Giuseppe

9 febbraio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti