Esclusiva per i lettori

“Il club delle lettere segrete”, la lettera che dà il via alla catena epistolare

Pubblichiamo in esclusiva la prima lettera del libro che dà il via alla catena epistolare al centro dell'opera, a disposizione di tutti gli amanti delle lettere...
"Il club delle lettere segrete", la lettera che dà il via alla catena epistolare

MILANO – Come anticipato ieri, è uscito oggi in libreria “Il club delle lettere segretedella scrittrice spagnola Ángeles Doñate. Per gentile concessione della casa editrice Feltrinelli, pubblichiamo in esclusiva la prima lettera del libro che dà il via alla catena epistolare al centro dell’opera, a disposizione di tutti gli amanti delle lettere.

Porvenir, 9 novembre

 

Cara Luisa,

 

Ti prego, NON STRACCIARE QUESTA LETTERA. Non subito, almeno. Dalle una possibilità, e, con essa, a me. Concedici qualche pagina prima di decidere della nostra sorte.

La vita di Sara, una donna come me e te, sta per essere messa sottosopra. Chissà se te la ricordi, forse qualche volta l’hai anche incontrata: è cresciuta nelle nostre strade. Ha tre figli, e anche loro girano e corrono per il paese.

Nonostante abbia avuto una vita difficile, offre sempre un sorriso a chi ha bisogno di lei. Ma ora i suoi capi vogliono trasferirla lontano da casa.

Dopo più di cento anni, Porvenir resterà senza postino. Nella capitale dicono che non ci piace più scrivere e ricevere lettere. Come si permettono!

Non ti racconterei tutto questo se non fosse che anche tu puoi aiutare Sara e il nostro paese. Come? Semplice, come ho fatto io: scrivi una lettera.

Non importa se è lunga o corta, né che sia scritta bene o male. Mandala a un’altra donna in paese, perché sicuramente lei sarà in grado di capire quanto è difficile crescere dei figli lontana da casa. Anche se non la conosci, condividi con lei pochi minuti della tua vita. Formiamo una catena di parole così lunga da arrivare fino alla capitale, e così resistente che nessuno la potrà spezzare.

Saprò che mi avrai ascoltata quando vedrò che la sacca di Sara ricomincerà a essere pesante. Grazie infinite.

Tua,

Rosa

 

LEGGI ANCHE: SCRIVERE UNA LETTERA, UN ARTE DA RISCOPRIRE

© Riproduzione Riservata
Commenti