Ridotti i finanziamenti al Premio Tiziano Terzani perché “è diventato un santo secolare”

Sono stati ridotti i finanziamenti al Premio Tiziano Terzani da parte del comune di Udine, perché sopravvalutata l'importanza del giornalista
Ridotti i finanziamenti al Premio Tiziano Terzani perché è diventato un santo secolare

MILANO – Sono stati ridotti i finanziamenti al premio letterario internazionale di Udine, dedicato al giornalista e scrittore Tiziano Terzani. L’ha dichiarato l’assessore alla cultura leghista Fabrizio Cigolot: le motivazioni sono di ragione economica e di valutazione nei riguardi del giornalista, che nel corso degli anni è stato sopravvalutato, tanto da diventare “un santo secolare”.

LEGGI ANCHE: “Impegnarsi per la verità e per i più deboli”, il giornalismo secondo Tiziano Terzani

Il Festival letterario di Udine Vicino/Lontano si tiene ogni anno, dal 2005, nel mese di maggio. Strettamente legato alla figura del giornalista e scrittore Tiziano Terzani, si pone come obiettivo quello di far discutere e stimolare la riflessione su argomenti cruciali legati al nostro orizzonte globalizzato. Il nome del festival “vicino” e “lontano” si riferisce alle distanze ormai inesistenti del mondo attuale, ma anche a un’ottica critica che ognuno di noi deve assumere per approcciarsi al mondo. All’interno di questa iniziativa viene consegnato il Premio Terzani, il premio che viene dato al miglior giornalista di reporter, dedicato proprio al giornalista fiorentino che ha saputo creare un ponte tra culture differenti.
il giornalista e saggista polacco Ryszard Kapuściński affermò: «Il ricordo di Tiziano Terzani mi è molto caro. Il nostro mondo, che dicono globalizzato, è invece fatto di molte province, di tante culture diverse. Tiziano Terzani con il suo lavoro di giornalista ha saputo davvero creare quel ponte tra le diversità e le differenze che poi dà modo anche agli altri di capire il mondo, un mondo che cambia velocemente e drammaticamente. Tiziano Terzani lo ha potuto fare perché sapeva guardare, i suoi occhi sapevano guardare nel modo giusto. E per questo Tiziano Terzani è stato un vero, importante testimone del nostro tempo. In tanti scrivono. Oggi siamo sommersi da un diluvio di parole, ma poco di quello che viene scritto rimarrà».
Da quest’anno i finanziamenti destinati al Premio sono stati ridotti di molto, da 30 mila euro a 10 mila euro, in quanto è stata messa in dubbio la figura di Tiziano Terzani. “Terzani è diventato un santo secolare, un oggetto di culto, complimenti a chi è riuscito a imporlo associandolo a un’idea di alta qualità come persona, della quale io fortemente dubito anche perché ci sono autorevoli esponenti che sull’analisi storica di Terzani avrebbero mosso più di qualche critica” ha affermato Fabrizio Cigolot, assessore alla cultura del comune di Udine.
L’altra motivazione che ha mosso la giunta comunale a prendere questa decisione è stato il fatto che il Premio non porta alcun vantaggio all’industria del turismo.

Via: Corriere

 

© Riproduzione Riservata