Festival Internazionale di Roma, gli appuntamenti di questa settimana

Si apre domani la seconda settimana di Letterature, il Festival Internazionale di Roma ospitato dalla Basilica di Massenzio al Foro romano, ispirato quest'anno al tema ''I have a dream'', in occasione del 50simo anniversario del celeberrimo discorso di Martin Luther King al Lincoln Memorial di Washington...
Gli scrittori e gli ospiti del festival Letterature, dedicato quest’anno al racconto di grandi sogni di civiltà e umanità, parleranno nei prossimi appuntamenti della lotta contro la violenza sulle donne, delle esperienze italiane di microcredito e delle scuole alternative

                                  
MILANO – Si apre domani la seconda settimana di Letterature, il  Festival Internazionale di Roma ospitato dalla Basilica di Massenzio al Foro romano, ispirato quest’anno al tema “I have a dream”, in occasione del 50simo anniversario del celeberrimo discorso di Martin Luther King al Lincoln Memorial di Washington. Si prosegue così il viaggio attraverso la lettura di testi inediti degli scrittori ospiti e il racconto di esperienze italiane, soprattutto di giovani, che parlano di grandi sogni di umanità e civiltà.

PAROLA ALLE DONNE – Martedì 18 giugno sarà la volta di “1 donna x amica”, una serata tutta dedicata alle donne, in cui saranno raccontate storie di violenze subite ma anche e soprattutto di risposte non violente che giovani donne hanno saputo ideare e realizzare. Racconteremo la storia del Centro Donne D.A.L.I.A di Roma e del Telefono Rosa che sempre a Roma è nato e che ora esiste anche in altre otto città italiane. Le scrittrici protagoniste saranno Serena Dandini, impegnata nel progetto “Ferite a morte” per combattere la violenza sulle donne, Concita De Gregorio, che nel suo ultimo libro “Io vi maledico” ha voluto dare voce a chi non ha voce, e tre autrici straniere: la nigeriana Taiye Selasi, la poetessa e scrittrice siriana Maram Al-Masri e la giornalista e scrittrice di origine iraniana Farian Sabahi. L’accompagnamento sonoro sarà la musica minimal di Women in Quartet.

PICCOLI PRESTITI, GRANDI OPPORTUNITÀ – Mercoledì 19 giugno la serata, dal titolo “Piccolo grande mondo”, racconterà storie di piccoli prestiti e grandi opportunità. Sarà aperta dal giovane torinese Andrea Limone, fondatore della prima esperienza italiana di microcredito PerMicro, che aiuta i giovani e le famiglie fornendo loro la possibilità di un credito per avviare imprese lavorative. Dopo di lui Luigi Capello racconterà LUISS ENLABS, “la fabbrica di start up” creata per aiutare i migliori progetti imprenditoriali a crescere e a trasformarsi in aziende di successo. Cappello introdurrà Qurami, società ospitata presso l’acceleratore LUISS ENLABS, che gestisce la app gratuita con cui è possibile fare la coda negli uffici pubblici, nei musei o nelle università senza stare fisicamente in coda, prendendo il "numero" tramite il cellulare. Tre autrici – due italiane di fama come Simonetta Agnello Hornby, avvocato del lavoro a Londra e scrittrice di tanti bestseller, e Chiara Gamberale, molto amata dal pubblico anche come giornalista della carta stampata, della radio e della televisione, e una straniera, la spagnola Clara Usón, unica donna ad aver vinto il Premio de la Crítica 2012 negli ultimi 52 anni – declineranno con i loro racconti inediti gli stessi temi, del “dare” e del “ricevere”. La serata sarà accompagnata dalla musica classica contemporanea di Rodrigo D’Erasmo (Afterhours) e Andrea Pesce.

LE SCUOLE ALTERNATIVE – La serata di giovedì 20 giugno “Fuori dai banchi” sarà dedicata al racconto di Storie di scuole alternative. Con lo scrittore Eraldo Affinati entreremo nel mondo de La Città Dei Ragazzi, il centro di accoglienza dove da anni svolge la sua attività di insegnante, e della Scuola Penny Wirton, da lui fondata a Roma per l’insegnamento gratuito della lingua italiana agli stranieri immigrati. Con lui sul palco ci saranno alcuni degli allievi di queste scuole che daranno testimonianza diretta della loro esperienza. Anche Fulvio Ervas, secondo scrittore della serata, affianca alla sua attività di autore quella di insegnante e ci racconterà una storia di scuola alternativa vissuta in prima persona. Le letture e i racconti saranno accompagnati da musica e danza a cura della Scuola Penny Wirton.

17 giugno 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti