CULTURA - Da febbraio a novembre

Festiva della Letteratura di Milano, al via la quarta edizione con Van Gogh e la Festa della Donna

Inizia oggi la quarta edizione del Festival della Letteratura di Milano. Il Festival è ormai diventato un vero e proprio movimento simbolo della cultura “indipendente”. Con i suoi quasi 900 eventi, dal 2012 a oggi, ha riempito Milano di una “Letteratura”...

Parte oggi la rassegna culturale che animerà il capoluogo lombardo fino a novembre. Si inizia con Van Gogh e una celebrazione delle donne in occasione dell’8 marzo

 
MILANO – Inizia oggi la quarta edizione del Festival della Letteratura di Milano. Il Festival è ormai diventato un vero e proprio movimento simbolo della cultura “indipendente”. Con i suoi quasi 900 eventi, dal 2012 a oggi, ha riempito Milano di una “Letteratura” intesa nel senso più ampio del termine. Incontri, dibattiti, presentazioni, letture, ma anche concerti, spettacoli di teatro e di danza, performance artistiche, mostre, il tutto per diffondere la cultura dal centro alle periferie, in luoghi convenzionali e non.

 
DIRITTISTORTI – Il titolo di questa edizione è “dirittiStorti”: la rassegna durerà fino a novembre, con un nucleo centrale che si svolgerà dal 10 al 14 Giugno alla Biblioteca Chiesa Rossa. Negli spazi di questa splendida biblioteca, il 13 e il 14 Giugno, il Festival proporrà “La Furia del Libro”, una mostra-mercato dell’editoria indipendente concepita in modo creativo, diverso da solito, tutto da scoprire. A Maggio, inoltre, Il Festival della Letteratura organizzerà, a Milano, il IX Festival Internazionale Parola nel Mondo (“Poesia in ogni luogo”, in concomitanza con 2000 altri punti – 54 Paesi – del Pianeta).
 
ALTRE NOVITÀ – Oltre a queste, c’è un’altra novità. L’edizione vedrà, nel corso dell’anno, lo svolgersi di un Laboratorio Permanente – Poeti FuoriStrada – rivolto a persone in situazioni di fragilità (ospedali pediatrici, residenze per anziani, carceri) ispirato ai “Talleres de Poesìa” di Ernesto Cardenal in Nicaragua.
 
IL FAVOLOSO MONDO DI VINCENT – Intanto ecco i primi due eventi del Festival della Letteratura di Milano: “Il favoloso mondo di Vincent”, un viaggio particolare e unico tra colori e musica, un van Gogh raccontato con canzoni scritte ispirandosi alla sua vita, letture tratte dalla sua corrispondenza e la proiezione di immagini dei quadri e dei luoghi che hanno visto svilupparsi la sua arte. Un modo diverso di scoprire un pittore facendosi trasportare all’interno del suo mondo affascinante e poetico. Di e con Alan Zamboni, autore del volume “L’Ultimo Quadro di van Gogh” – Infinito Edizioni) e Antonio De Robertis, il più grande esperto italiano di falsi di van Gogh.

 
PAZZE, SOGNATRICI, RIVOLUZIONARIE – In occasione della festa delle donne, un evento “Non solo mimose”, per comprendere e ricordare il vero significato della ricorrenza dell’8 marzo. Si parlerà di Donne, naturalmente: cantanti, ballerine, matematiche, scrittrici, scienziate, prostitute, curanderas, calciatrici, piloti d’aereo, schiave, rabdomanti, giornaliste, vagabonde, suore, filosofe, poetesse, amanti, guerrigliere… Forti, decise, ostinate. Donne che sono state capaci di sovvertire i ruoli a loro riservati, che hanno saputo cambiare le regole, e con esse il mondo. Trentaquattro di loro sono narrate nel libro di Milton Fernàndez – “Donne (pazze, sognatrici, rivoluzionarie…)” – Rayuela Edizioni – che verrà presentato, e tre si racconteranno attraverso il canto, la danza e il teatro. L’evento si terrà domenica 8 marzo alle ore 19.00 alla Biblioteca Chiesa Rossa, via San Domenico Savio 3, Milano.

 
26 febbraio 2015

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti