mondo di libri

El Ateneo Grand Splendid, l’antico teatro tramutato in una magnifica libreria

Si trova a Buenos Aires una delle librerie più belle del mondo, un teatro con più di un secolo di vita tramutato in un paradiso di libri immerso in un'atmosfera solenne ed elegante, in grado di lasciare a bocca aperta ogni lettore
El Ateneo Grand Splendid, l'antico teatro tramutato in una magnifica libreria

MILANO – A Buenos Aires si trova una delle più belle librerie del mondo, si chiama El Ateneo Grand Splendid ed è collocata all’interno di un antico teatro che venne aperto nel 1919. Non capita tutti i giorni di trovarsi all’interno di una libreria così elegante e maestosa, ed è proprio per questo che nessun amante dei libri che viaggia a Buenos Aires rinuncerebbe a visitare El Ateneo.

LA STORIA –Il teatro venne prima trasformato in un cinema e, nel 2000, divenne una libreria che attualmente ospita ogni anno milioni di visitatori. Come riportato da boredpanda.com, il maestoso edificio, originariamente venne progettato dagli architetti Però e Torres Armengol, successivamente, invece, fu l’architetto Fernando Manzone a trasformarlo da cinema a libreria. NEL 2008 El Ateneo Grand Splendid venne proclamato dalla testata ingles e”The Guardian” come seconda libreria più bella del mondo e non c’è nulla di cui sorprendersi se pensiamo alla magica atmosfera retro e alla struttura elegante ed elaborata di questo edificio.

LA LIBRERIA TEATRO –  El Ateneo Grand Splendid è un vero e proprio paradiso per gli amanti della lettura, contiene più di 120.000 titoli, disposti lungo tutte le pareti della platea. I lettori possono ancora riconoscere la struttura originale dai soffitti dipinti, dalle balconate e dal sipario.Quello che una volta era il palcoscenico, invece, si è trasformato in un caratteristico bar in cui i lettori possono fermarsi a bere un caffè mentre si godono la bellissima atmosfera. I palchetti invece, sono delle originalissime sale per la lettura.

 

SCAFFALI, POLTRONE E ATMOSFERA MAGICA – El Ateneo non è una normale libreria in cui entrare, acquistare un libro, ed uscire. Una volta che si è entrati all’interno dell’edificio, infatti, è impossibile non rimanere incantati dalla bellissima struttura del teatro e dall’atmosfera magica che questa libreria riesce a regalare. Gli amanti dei libri passano ore intere all’interno dell’ Atene a perdersi tra i vari scaffali, sedersi nelle comode poltrone a leggere o ad alzare lo sguardo per ammirare  la grande cupola centrale che l’artista italo-argentino Nazareno Orlandi dipinse nel 1919 per celebrare la fine della prima guerra mondiale.

Photo Credit: Ryan Poole

© Riproduzione Riservata
Commenti