”Dona un libro alla biblioteca della tua città”, donati 96.406 volumi alle biblioteche

Si è conclusa anche quest'anno con un grandissimo successo la terza edizione dell'iniziativa promossa dalle Librerie Giunti al Punto, per sensibilizzare le persone che entrano in libreria all'acquisto di un testo da devolvere in beneficienza...

Grande successo per la campagna promossa dalle Librerie Giunti al Punto. Ben 96.406 volumi sono stati donati alle biblioteche che hanno aderito all’iniziativa

MILANO – Si è conclusa anche quest’anno con un grandissimo successo la terza edizione dell’iniziativa promossa dalle Librerie Giunti al Punto, per sensibilizzare le persone che entrano in libreria all’acquisto di un testo da devolvere in beneficienza. La campagna, che negli anni scorsi era stata rivolta alla promozione della lettura negli ospedali pediatrici e che si era occupata anche della grave tragedia dell’Aquila, è tornata quest’anno con “Dona un libro alla biblioteca della tua città”, a favore delle biblioteche del nostro territorio, alle quali ha destinato tutti i volumi acquistati dai clienti che hanno aderito all’iniziativa svoltasi dal primo al 30 agosto scorso. Grande è l’entusiasmo di Jacopo Gori, direttore generale delle Librerie Giunti al Punto, che ha commentato questo grande successo.

LE CAMPAGNE GIUNTI AL PUNTO – Da tre anni a questa parte le Librerie Giunti al Punto propongono campagne estive con il preciso scopo di sensibilizzare i loro clienti all’acquisto di un libro da donare ad associazioni, enti, ospedali e a tutti quei luoghi in cui è utile far arrivare un libro. La campagna di quest’anno segue quella del 2011 “In ospedale c’è un bambino che…”, grazie alla quale sono stati donati, in un solo mese, ben 113.885 libri ai reparti pediatrici degli ospedali italiani, e quella del 2010 “Regala un libro all’Aquila”, con cui sono stati raccolti 37.420 libri per la ricostruzione delle biblioteche delle città distrutte dal sisma del 2009. Ha dichiarato Jacopo Gori: “In un momento di crisi come quello che stiamo attraversando, ritengo doveroso promuovere iniziative che contribuiscano in modo concreto alla formazione sociale e culturale del nostro paese, portando il maggior numero di libri in luoghi come le biblioteche e gli ospedali pediatrici”.

DONA UN LIBRO ALLA BIBLIOTECA – L’iniziativa di quest’anno, “Dona un libro alla biblioteca della tua città”, aveva come obiettivo di arricchire con nuovi volumi le biblioteche, sottolineando l’importanza del loro ruolo come centri propulsori di cultura, spazi di aggregazione e integrazione sociale sul territorio. Il grande risultato – 96.406 volumi donati – è stato così commentato da Jacopo Gori: “Ringrazio i clienti che in questo momento difficile hanno saputo guardare avanti, al futuro del paese e delle nuove generazioni e ringrazio i nostri librai che sono riusciti a trasmettere l’importanza di questa iniziativa. Spero che non rimanga un caso isolato, ma si trovino nuove forme e nuovi modi per rafforzare il legame necessario e vitale che deve esistere tra le librerie e le biblioteche”.

30 settembre 2012

© Riproduzione Riservata
Commenti